Guida con smartphone: multe salate (2.588 €), punti e sospensione patente

Le sanzioni aumentano per chi viene sorpreso a guidare ad utilizzare il cellulare. Multe fino a 2.588 euro e sospensione della patente. Si attende l'ok del Parlamento alle novità del Codice della Strada

Share


Ad inizio settembre, quando abbiamo parlato delle modifiche al Codice della Strada (leggi qui), ci siamo lamentati di una parte dell'operato del Governo. Parliamo dell'utilizzo durante la guida del cellulare. Una cosa pericolosissima e non ci stancheremo mai di dirlo. Lo smartphone, va lasciato nel portaoggetti mentre si guida l'automobile. E' una fonte di distrazione incredibile e basta un nanosecondo per causare un incindente. I motociclisti poi, lo sanno bene: sono spesso vittime di automobilisti distratti. Lo Stato ha ascoltato i media, ed ha deciso di inasprire le regole. Vediamo come.

La nuova riforma

E' già stata proposta la nuova riforma, ed ora manca solo l'approvazione definitiva del Parlamento. Chi verrà trovato a guidare un veicolo e contemporaneamente utilizzarà lo smartphone, sarà sottoposto a multe più salate. Una decisione giusta, corretta e che condividiamo appieno. Smartphone, Tablet, notebook, non cambia nulla, sono strumenti tecnologici che non devono distrarre. Già alla prima violazione, le sanzioni saranno più pesanti.

Come cambiano le sanzioni

La prima volta che sarete sorpresi alla guida con lo smartphone, la multa andrà da 422 a 1.697 euro e saranno sottratti 5 punti dalla patente. Si parla poi di una sospensione della patente per un periodo variabile tra i sette giorni ed i due mesi. Nel caso di recidiva (probabilmente entro i due anni dalla prima infrazione, ma è ancora da stabilire N.d.R.), sarà previsto un aumento della sanzione. Si parla infatti di una cifra che va da 644 euro a 2.588 euro. I punti decurtati? 10! La sospensione della patente? Da uno a tre mesi. Non resta che attendere l'ok definitiva per l'approvazione della Legge.

Share

Articoli che potrebbero interessarti