Moto2, Marini perfetto a Barcellona: pole e record della pista

Prima fila anche per Navarro e Lowes, 4° Di Giannantonio, 7° Bezzecchi. 11° tempo ma 10° posizione in griglia di partenza per Bastianini grazie alla penalità di Gardner

Share


Sono state delle qualifiche velocissime quelle della Moto2 a Barcellona. Già dal Q1, infatti, i piloti della classe intermedia hanno stampato giri molto convincenti con Roberts, Dixon, Navarro e Bulega che sono riusciti a passare il taglio e ad accedere al Q2. 

Nella parte nobile della classifica, poi, si è distinto Luca Marini alla sua seconda pole position consecutiva e che è anche riuscito a girare in 1:43.355, tempo più veloce del record (ormai battuto) della pista di Barcellona per la Moto2 segnato da Fabio Quartararo nel 2018 con ancora il vecchio motore Honda. Luca Marini, dunque, dopo la scelta sbagliata della gomma dopo la bandiera rossa di Misano2 si è subito rimesso in carreggiata, dimostrando oggi i vari “perché” della sua leadership mondiale. Con i rivali diretti nelle file dietro per Luca sarà importante partire bene e cercare di scappare già nelle primissime fasi di gara. 

Pronti ad impedirglielo saranno Navarro e Lowes con il primo di questi miglior pilota SpeedUP e finalmente nelle posizioni che contano. Navarro non sembra avere il ritmo per impensierire Marini mentre Lowes potrebbe dare del filo da torcere al leader del Mondiale e rallentarlo nella sua possibile fuga. 

Seconda fila per Di Giannantonio che domani vedrà scattare al suo fianco Dixon e Bezzecchi che sono riusciti ad avere la meglio su Roberts, Ramirez e Vierge, protagonisti della 3° fila. 

10° tempo in qualifica per Remy Gardner che però dovrà lasciare spazio ai 6 piloti dietro di lui per via della penalità. 4° fila, dunque, per Bastianini, in difficoltà in queste qualifiche, Luthi e Fernandez con Martin, Schrotter e Bulega dietro di loro. Pons e Nagashima chiudono la classifica del Q2.

Share

Articoli che potrebbero interessarti