Moto2, Barcellona: Sam Lowes si impone nelle FP3, 3° Marini, cade Bastianini

Seconda posizione per Ramirez, 4° Di Giannantonio, 7° Bezzecchi. 11° posizione per Bastianini. Q1 per Canet

Share


Qualifiche in FP3 per la Moto2 con tutti i piloti della classe intermedia che nella mattinata del sabato di Barcellona si sono concentrati sul time attack per evitare il passaggio in Q1. A dimostrazione della grande ricerca del limite ci sono le tantissime cadute di questo turno, la maggior parte delle quali in Curva 2. Ad aprire le danze è stato Aron Canet con un highside proprio in curva 2, seguito dalla caduta di Luthi in curva 5. Dopo di loro le scivoltate, tutte alla seconda curva del tracciato per Navarro, Bezzecchi, Baldassarri, Bastianini, Manzi e Nagashima.

In tutto questo caos di cadute il migliore della sessione è stato Sam Lowes, capace di girare in 1:43.523, a 49 millesimi dal record della pista firmato nel 2018 da Fabio Quartararo. Lowes, nel corso del weekend ha anche dimostrato un buonissimo ritmo gara proprio come Luca Marini, terzo in queste FP3 dietro a Ramirez. 

Quarto tempo per Fabio Di Giannantonio, migliore dei piloti SpeedUP a 292 millesimi da Lowes davanti a Martin e Schrotter. 7° tempo per il terzo classificato nella graduatoria mondiale Marco Bezzecchi che è riuscito a rientrare in pista dopo la caduta facendo segnare il suo miglior tempo al penultimo giro. 

Ottava posizione per Remy Gardner che nella gara di domani scatterà con 6 posizioni di penalità in griglia per essere caduto ieri in un settore con bandiera gialla. A chiudere la top10 Vierge e Fernandez, nono e decimo davanti a Bastianini, Pons, Luthi e Nagashima ultimi piloti che non passeranno per il Q1. 

Dovranno invece provare a superare il “taglio” Roberts e Bulega 15° e 16° con anche Dixon, Navarro e Corsi. Osservato speciale sarà di certo Aron Canet 21° in queste FP3 e primo dei piloti sopra il secondo di distacco da Sam Lowes. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti