Moto2, FP2: Schrotter più forte del vento, 2° Di Giannantonio

Il tedesco precede il romano di soli 66 millesimi, 3° Vierge. 4° Bezzecchi davanti a Bastianini, 14° Marini davanti a Manzi, attardati gli altri azzurri

Share


Si è svolta nel segno del forte vento la seconda sessione di prove libere della Moto2 a Barcellona, ma questo non ha impedito ad alcuni piloti di migliorare il proprio crono del mattino. L’esempio più lampante è quello di Marcel Schrotter, il più veloce delle FP2 grazie al suo 1’44”531, solo 66 millesimi più rapido di Fabio Di Giannantonio, primo degli inseguitori in sella alla sua Speed Up.

Completa la prima fila virtuale Xavi Vierge, confermato in settimana nel team Petronas anche per il 2021, davanti alla coppia azzurra (romagnola per la precisione) formata da Marco Bezzecchi ed Enea Bastianini, con distacchi tra i due ed i tre decimi nei confronti della vetta. La presenza delle Speed Up in top ten è rafforzata dalla 6° e 7° posizione di Aron Canet e Jorge Navarro, mentre continua a sorprendere Bo Bendsneyder, 8° in sella alla sua NTS.

Soltanto 10° il più rapido della mattinata (e della classifica combinata) Sam Lowes, davanti ai due spagnolo Augusto Fernandez e Jorge Martin, 12° ad otto decimi da Schrotter. Meno in palla della mattinata anche Luca Marini, 14° a nove decimi nonché davanti al connazionale Stefano Manzi.

Più attardati infine gli altri italiani. Simone Corsi chiude 22° dopo le due cadute del mattino, Nicolò Bulega 25°, mentre Lorenzo Baldassarri è 27° davanti a Lorenzo Dalla Porta, entrambi a ben due secondi dalla testa della classifica.

Share

Articoli che potrebbero interessarti