Moto3, Leopard: regolare la centralina dopo la protesta Sky VR46

Share


Come abbiamo scritto ieri eravamo venuti a conoscenza di una protesta per irregolarità della centralina fatta dal team SKY VR46 nei confronti del team Leopard.

Oggi è stata restituita la centralina 'incriminata' alla squadra italo-lussemburghese, ed è atteso un comunicato FIM che ne attesti la regolarità...sempre che arrivi visto che la Federazione da un po' di tempo sembra essersi dimenticata del dovere di informare sui casi come questo il cui risultati pesano sulla regolarità del campionato.

"In realtà non è la prima volta che ci vengono elevate proteste - ha detto il team manager Miodrag Kotur, che i più attenti lettori del motorsport ricorderanno in Ferrari al fianco di Michael Schumacher - è successo anche l'anno scorso in Malesia".

Perché è necessario un comunicato ufficiale FIM che certifichi la regolarità dei componenti tecnici utilizzati dal team Leopard? Si potrebbe dire che poiché il controllo è stato originato da una protesta ufficiale (scritta e dietro pagamento di una tassa), ci si aspetta una risposta scritta.

In realtà è' semplice, perché nel caso contrario sarebbe scattata una squalifica, della quale ovviamente saremmo venuti a sapere, e esiste dunque un principio di trasparenza che obbliga le autorità delegate ad informare nello stesso modo in cui si rende noto che una manovra in pista è 'sotto investigazione'. C'è da dire che il codice FIM è lacunoso in molti aspetti, uno dei quali è sicuramente quello delle procedure.

 

 

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti