Tu sei qui

SBK, BSB, Brookes: "Silverstone ha evidenziato i nostri punti deboli"

Il pilota VisionTrack PBM Ducati è pronto a riscattare il fine settimana opaco di Silverstone. "Oulton Park è un tracciato che si addice alle caratteristiche mie e della moto, lo scorso anno ho vinto tre gare su cinque in questa pista". Domani le prime libere

SBK: BSB, Brookes: "Silverstone ha evidenziato i nostri punti deboli"

Share


Alla vigilia del campionato 2020 del BSB British Superbike molti addetti ai lavori lo avevano descritto come il favorito numero uno per la conquista del titolo. Dopo un 2019 che lo ha visto battagliare fino all'ultima gara con Scott Redding, Josh Brookes arriva al quarto round della stagione (su sei) con il secondo posto nella classifica piloti a 35 punti dal leader Glenn Irwin.

Superato il giro di boa del campionato, la classifica parla chiaro. Con una Ducati Panigale V4-R che sta faticando e non poco a causa dell'introduzione della nuova mescola 200/65 Pirelli (il cosiddetto "gommone"), il Campione 2015 della top class del Regno Unito ha cercato in tutti i modi di metterci una pezza sfruttando la propria esperienza

"L'appuntamento di Silverstone non è stato un disastro, nonostante alcuni lo abbiano delineato come un'opportunità persa - ha dichiarato Josh Brookes - ovviamente non è ciò a cui puntavamo io e la squadra, ma ci siamo lasciati tutto alle spalle. Andiamo avanti per la nostra strada con l'intenzione di fare meglio ad Oulton Park".

Il tracciato, ubicato nel nord-ovest dell'Inghilterra nelle vicinanze di Little Budworth, questo fine settimana sarà sede delle prossime tre gare di questa pazza stagione 2020. Un evento che casca a fagiolo per Josh Brookes che, storicamente, ha sempre dimostrato di essere un ottimo interprete dei saliscendi di Oulton Park. Basti pensare che, la passata stagione, il pilota VisionTrack PBM Ducati ha ottenuto il successo in tre delle cinque manche aventi luogo sul circuito del Cheshire.

"L'anno scorso ho vinto tre volte su cinque ad Oulton Park, tuttavia sono anche caduto in una di queste mentre mi trovavo in testa al campionato - ha precisato l'australiano - quindi è sicuramente un aspetto su cui riflettere, non vedo l'ora di scendere in pista".

Nonostante le caratteristiche della pista siano favorevoli a lui e alla moto della Casa di Borgo Panigale (cinque vittorie su altrettante gare nel 2019), Josh Brookes non è intenzionato a sbilanciarsi in vista del fine settimana.

"Non mi piace pensare che ci sia una pista favorevole o meno per me, per la squadra o per la moto. Silverstone ha evidenziato alcuni punti deboli nel nostro pacchetto tecnico, ma Oulton Park è l'opposto sotto questo punto di vista. In questo week-end cercheremo di ottenere il massimo risultato possibile".

I protagonisti del BSB British Superbike scenderanno in pista ad Oulton Park domani pomeriggio, alle 16:20 orario italiano, per la prima sessione di prove libere. Con sette vincitori diversi in nove gare e 225 punti ancora in palio, tutto può ancora succedere.

Articoli che potrebbero interessarti