MotoGP, Miller: “La VR46 sul podio? Fortunati loro che possono girare a Misano”

“A differenza loro io non posso andare a Phillip Island. La gara? Dopo sette giri ho dovuto iniziare a gestire le gomme per arrivare alla fine”

Share


E pensare che sembrava essere l’occasione giusta, poi il copione ha preso una piega inaspettata. Già, perché sono bastati pochi giri prima che Jack Miller si sciogliesse come neve al sole, tanto da finire la tappa di Misano in ottava posizione a oltre dieci secondi dalla Yamaha di Franco Morbidelli.

“Ovviamente non sono entusiasta di come è andata la gara – ha esordito Jack – dopo sette giri dal via ho cambiato la mappatura per gestire le gomme e nel finale ho sofferto con l’anteriore, soprattutto nelle curve a sinistra. Purtroppo erano consumate. Ho cercato di fare il massimo, anche se non è stata la migliore gara per noi. Cercheremo quindi di lavorare per migliorare in vista del prossimo fine settimana”

“A Misano i riflettori se li sono tutti presi i piloti Academy, protagonisti in Moto2 e Moto3.

“Che dire, fortunati loro che possono girare durante l’anno a Misano. Io purtroppo a Phillip Island non posso andare. Come ho detto non è stata una gara facile, infatti ho faticato. Uno degli aspetti che ho sottolineato ad inizio gara sono stati gli avvallamenti, che hanno creato non poche difficoltà. Già venerdì aveva sottolineato questa cosa in direzione gara. Per evitare che influissero ho deciso di adottare un assetto molto basso alla moto, in modo da poter offrire maggiore stabilità e curvare meglio”.

A Misano ha vinto Morbidelli, mentre Bagnaia ha oscurato tutte le Ducati col secondo posto.

“Solitamente sono uno dei piloti Ducati a sfruttare meglio la posteriore, senza essere aggressivo e di conseguenza avere il problema odierno. Oggi ho scelto la soft, ma purtroppo non è andata nel verso giusto. In confronto a me, così come agli altri piloti Ducati, Pecco è uno di quelli che non apre più di tanto il gas e forse questo aspetto lo aiuta a conservare meglio le gomme”.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti