Moto2, Misano: Canet e Speed Up davanti nel warm up, 3° Luca Marini

Secondo posto (con caduta) per Gardner. In Moto3 è dominio di Fernandez, davanti a Foggia e McPhee

Share


Aron Canet ha portato la sua Speed Up davanti a tutti nel Warm Up di Misano. Il debuttante spagnolo ha staccato il crono di 1’36”649 proprio sul finale del turno, togliendo sul filo di lana il primo posto a Gardner. Grazie alla penalizzazione di Lowes (che partirà dalla pit lane), Remy oggi partirà davanti a tutti in gara ma ha terminato la sessione con una spettacolare caduta al Curvone, da cui si è alzato senza conseguenze.

Terzo posto per Luca Marini, solo 12 millesimi più lento dell’australiano, che ha tenuto alle sue spalle Fernandez e il suo pericoloso rivale in campionato: Enea Bastianini, che è 5°. Dietro alla Bestia di Rimini si sono piazzati Schrotter, Bezzecchi, Vierge e Dixon. Decimo tempo per Lorenzo Baldassarri, che sempre avere finalmente trovato la strada giusta.

Di Giannantonio, Bulega e Manzi sono in fila da 15° al 17° posto, Corsi è 28° e Dalla Porta 23°. Il pilota di Italtrans è però caduto dopo solo 3 giri alla curva 15. Stessa sorte per Lowes, alla 4.


Moto3: Fernandez domina, Foggia insegue

Il warm up della classe cadetta è stato dominato da Raul Fernandez che con il tempo di 1’41”899 si è preso il primo posto e tenuto tutti a debita distanza. Il suo più immediato inseguitore è stato Dennis Foggia, che con la Honda del team Leopard si è preso il 2° posto ma a 0”451 dallo spagnolo. Terzo tempo per McPhee davanti al giapporiccionese Suzuki, a un decimo dall’italiano.

Bene anche Celestino Vietti, al 6° posto dietro al leader del campionato Arenas, che dopo un inizio di turno non entusiasmante ha finito la sessione in crescita. Settima posizioni per Sazaki, davanti a Binder, Antonelli (in crescita dopo delle qualifiche da dimenticare) e Garcia. Il primo escluso dalla top ten è il poleman Ogura, 11° davanti a Rodrigo, che gli partirà al fianca per la gara.

Gli altri italiani: 15° Arbolino, 17° Migno, 19° Fenati, 23° Rossi, 24° Nepa.

Share

Articoli che potrebbero interessarti