MotoE, Ferrari firma la pole a Misano, ma Casadei partirà davanti a tutti

Complice la penalizzazione del campione in carica, Mattia Casadei partirà al palo nella gara di domani. Per il pilota di Paolo Simoncelli il miglior risultato di carriera nella E-Pole. 5° Aegerter, male Granado. Domani alle 10:05 la gara

Share


La passata stagione la pista del Misano World Circuit Marco Simoncelli aveva sancito il definitivo salto di qualità di Matteo Ferrari, una doppietta che lo aveva proiettato in testa alla classifica di campionato. Nella giornata odierna, il campione in carica della Coppa del Mondo FIM Enel MotoE ha ottenuto la pole position in 1'43"580.

L'alfiere Trentino Gresini MotoE, dopo aver registrato il nuovo record della pista nella FP3 del mattino, nel corso della E-Pole del pomeriggio ha costruito un giro pressochè perfetto sulla Ego Corsa dimostrandosi assai efficace nei settori centrali di Misano.

Nonostante l'ottima prestazione nel time attack, domani Matteo Ferrari dovrà scontare la penalizzazione di tre posizioni combinatagli dalla direzione gara in seguito al contatto con Eric Granado nel GP di Andalusia.

Nella manche di domani partirà così davanti a tutti Mattia Casadei (Ongetta SIC58 Squadracorse), oggi secondo a 272 millesimi da Ferrari. Sul tracciato dove ha conquistato il primo podio di carriera in MotoE e il secondo nel contesto del CIV SuperSport 600, il 21enne di Rimini ha impressionato tutti gli addetti ai lavori fin dai primi turni di prove libere di ieri. Come se non bastasse per Casadei si è trattato del miglior risultato in qualifica nella categoria elettrica, una performance che ha mandato in visibilio lo stesso Paolo Simoncelli.

"Mattia è un pilota dalle indubbie qualità, oggi è andato fortissimo. Sono felicissimo per questo risultato, spero che qualcuno si accorga di lui visto che non possiamo correre in Moto2" ha dichiarato il fondatore della squadra SIC58.

Positiva terza posizione per Xavier Simeon (LCR E-Team), con il tempo di 1'43"952. Il belga ha preceduto il tedesco Lukas Tulovic (Tech 3 E-Racing), che domani andrà a completare la prima fila dello schieramento.

Opaca quinta posizione per il leader di campionato Dominique Aegerter (Dynavolt Intact GP), a sei decimi dalla vetta e mai incisivo nel corso di questo fine settimana.

Con Ferrari che dovrà partire dalla quarta casella, non ne ha decisamente approfittato Eric Granado (Avintia Esponsorama Racing). Il brasiliano, il più rapido al termine della FP2 di ieri pomeriggio, è andato oltre i limiti della pista alla Misano 1 vanificando il tentativo fatto (aveva stampato la pole provvisoria in 1'43"632). Un errore, per certi versi clamoroso, che costringerà Granado a partire dall'ultima posizione della griglia.

Gli altri italiani: sesta posizione per Niccolò Canepa (LCR E-Team), alla ricerca di uno stile di guida più redditizio, ottava posizione per Tommaso Marcon (Tech 3 E-Racing) e decima per Alessandro Zaccone (Trentino Gresini MotoE).

E-Pole da dimenticare, invece, per Alex De Angelis (OCTO Pramac MotoE), protagonista di un errore per la troppa foga in percorrenza della Variante del Parco. Il sammarinese ha chiuso il turno al 16esimo posto.

Domani mattina, alle ore 10:05, subito dopo il warm up della MotoGP, la partenza della gara di MotoE.

I RISULTATI DELLA E-POLE

Share

Articoli che potrebbero interessarti