MotoGP, FP1 Misano, Vinales e Quartararo i migliori, Rossi e Dovizioso soffrono

La M1 è stata velocissima ma solo nelle mani di Maverick e Fabio. Valentino Rossi chiude fuori dalla top ten, come Dovizioso. Bene l'Aprilia con Espargarò 3° e Smith 5°

Share


SEGUI QUI LA CRONACA LIVE DELLA FP2 MOTOGP DI MISANO

ORE 10:50 - Termina qui la nostra cronaca LIVE della prima sessione di prove libere del Gran Premio di Misano. L'appuntamento è per la diretta della FP2 che scatterà alle 14:10. Stay Tuned!

ORE 10:47 - Anche Massimo Rivola interviene ai microfoni di Sky per commentare la splendida sessione di Espargarò e Smith: "Non ci montiamo troppo la testa, qui avevamo fatto dei test e sapevamo di essere pronti in FP1 rispetto ad altri. Ora comincia il difficile, ovvero migliorarci. La pista non è ancora gommatissima, penso che per noi migliorare sarà più difficile rispetto agli altri. Quasi tutti hanno usato una gomma nuova, quindi questo è un buon indicatore. La temperatura poi dovrebbe restare abbastanza stabile, quindi questo ci aiuterà per la gestione delle gomme nel fine settimana". 

ORE 10:44 - Maio Meregalli, manager Yamaha, commenta la sessione dominata da Vinales: "Sapevamo che sulla carta questa poteva essere una pista buona per noi, non abbiamo fatto i test ma abbiamo iniziato ugualmente bene. Il motore di Vinales  dell'incidente in Austria è stato recuperato ed utilizzato in questa sessione. Valentino ha manifestato qualche problemino con la gomma al posteriore, soprattutto sul lato destro. Hanno entrambi i piloti parlato molto bene del grip, mentre non si sono lamentati troppo per le buche, ma noi con la M1 soffriamo sempre di meno di questo problema rispetto ad altri".  

ORE 10:42 - Termina così la FP1 di Misano, ecco la classifica. Le Yamaha di Vinales e Quartararo dettano il passo, sul podio virtuale finisce l'Aprilia con Aleix Espargarò mentre la seconda fila virtuale è composta da Zarco, prima Ducati in classifica, davanti a Smith e Mir. Grande sorpresa quella del britannico in sella alla RS-GP, mai così avanti in classifica in questa stagione.  In top ten anche Miller, Crutchlow (da poco operato per sindrome compartimentale all'avambraccio destro) Pol Espargarò e Taka Nakagami. 

Restano al momento fuori dall'accesso diretto alla Q2 Valentino Rossi, Franco Morbidelli, Brad Binder e Andrea Dovizioso, più in difficoltà del previsto fino a questo momento a Misano. 

ORE 10:41 - Bellissima prestazione per i piloti Aprilia!

ORE 10:39 - Cambia la classifica, con Vinales che si prende di nuovo la prima posizione. Impressionanti le due Aprilia, con Aleix Esaprgarò che artiglia la 3a posizione mentre brilla anche Bradley Smith, adesso 5°. Sventola intanto la bandiera a scacchi, ultima possibilità per migliorare i propri tempi per i piloti. 

ORE 10:37 - Secondo quanto segnalato da Michelin, la temperatura dell'asfalto è arrivata a quota 36 gradi. I piloti stanno spingendo perché con l'aumento delle temperature potrebbe anche risultare difficile oggi migliorare i tempi in FP2, è quindi importante chiudere questa FP1 nei primi 10. 

ORE 10:34 - Quartararo abbassa ulteriormente il proprio riferimento, seguito da vicino da Johann Zarco, che cerca di sfruttare il gancio del pilota Yamaha. 

ORE 10:32 - Finalmente fa un balzo in avanti Andrea Dovizioso, che si prende un posto in top ten. Nona posizione per Dovi davanti a Valentino Rossi. Tra i primi dieci anche le due KTM ufficiali con Pol Esaprgarò ancora 5° e Brad Binder 8°. 

ORE 10:30 - In questo slow motion si percepisce perfettamente la presenza di buche sul tracciato di Misano. Osservate il movimento della Ducati di Jack Miller mentre le affronta. 

ORE 10:27 - Dovizioso si migliora leggermente, ma resta abbastanza lontano dai migliori. Al momento è 20°. 

ORE 10:25 - Anche Joan Mir fa la voce grossa e si prende la terza posizione provvisoria. Mir sta mettendo spesso prestazioni superiori a quelle del più esperto compagno di squadra Alex Rins nelle ultime tappe. 

ORE 10:23 - Bel passo in avanti per Jack Miller, che porta la Ducati del Team Pramac in terza posizione alle spalle di Quartararo e Vinales. Rossi al momento è 8° mentre è ancora molto attardato Dovizioso, solo 21° a quasi due secondi dai tempi del migliori. 

ORE 10:21 - Quartararo sembra determinato a tornare alla vittoria, dopo la doppia di Jerez. Il francese è ancora leader del mondiale, ma nelle ultime gare ha perso tutto il proprio vantaggio.

ORE 10:18 - Interviene Piero taramasso di Michelin ai microfoni di SKY: "Ho parlato con diversi piloti dopo i primi giri. Ho parlato con Valentino, con Dovi, con Miller e tutti dicono che le sensazioni con il nuovo asfalto sono buone. Si lamentano però per la presenza di buche, che sono meno dell'anno scorso in numero, ma più accentuate e destabilizzanti. Per adesso hanno tutti una morbida davanti ed una media al posteriore. Secondo me qui tutte le moto saranno davvero molto veloci, tutti hanno trovato la quadra con la nosra nuova gomma". 

ORE 10:17 - Fabio Quartararo prende il comando delle operazioni, segnando in sequenza due tempi quasi in fotocopia. 

ORE 10:15 - Non sta andando affatto male la sessione per Pecco Bagnaia, che al momento è 9° alle spalle di Aleix Espargarò e della sua Aprilia. Pecco non sembra soffrire troppo nonostante l'infortunio recente, resta da capire la tenuta alla distanza. 

ORE 10:14 - Questa la classifica al momento, con Valentino Rossi che è risalito fino al 6° posto alle spalle di Zarco.

ORE 10:12 - Al primo rientro ai box, sembra che Dovizioso si sia lamentato per il comportamento della sua Ducati sulle buche che nonostante la riasfaltatura, si sentono a Misano. 

ORE 10:10 - Sia Vinales che Quartararo stanno mettendo assieme una serie di giri su un ritmo molto interessante. Quasi tutti i piloti sono rientrati ai box dopo il primo stint in pista. Per adesso la maggior parte dei piloti ha utilizzato una morbida all'anteriore ed una media al posteriore. 

ORE 10:06 - Vinales sfodera gli artigli ad arpiona la prima posizione in questa FP1. La Michelin segnala che la temperatura dell'asfalto a Misano è di 32°. Anche Morbidelli sale in classifica e si prende la terza posizione. 

ORE 10:05 - Pol Espargarò resta leader, portando il ritmo sul filo del 1'33 basso, piazzandosi davanti a Vinales e Quartararo, che confermano immediatamente l'ottimo rapporto tra la Yamaha e la pista di Misano. 

ORE 10:02 - Risale al terzo posto Johann Zarco, determinato a lottare strenuamente per aggiudicarsi la sella Ducati ufficiale per il 2021.

ORE 10:00 - I primi a segnare giri interessanti sono i fratelli Espargarò, spesso davanti a tutti nei primi minuti delle FP1 di questa stagione. I tempi sono però distanti da quelli attesi, i piloti stanno studiando l'asfalto per ottenere i riferimenti necessari per poi spingere. 

ORE 9:56 - Interviene Guidotti ai microfoni di SKY: "Pecco usa la stampella più come supporto psicologico che altro. Ha girato la scorsa settimana con una moto stradale per vedere quanto fosse pronto per affrontare questa doppia gara, è stato dichiarato fit e siamo tranquilli. Ma ovviamente vogliamo ascoltare cosa ci dirà dopo essere tornato ai box dopo il primo stint. Qui possiamo aspettarci di tutto da tutti, difficile fare previsioni. Noi vogliamo stare davanti, nelle posizioni che contano e speriamo che Pecco riesca a dare il massimo. Jack spero che abia raggiunto la consapevolezza dei suoi mezzi. La concorrenza è di alto livello, ma ci siamo anche noi. Credo che attualmente tutti pensano al mondiale, sono tanti piloti in pochi punti. A modo loro, tutti ci hanno fatto un pensiero. Mancano tante gare, arriveranno sorprese. Pensiamo anche a quello che è successo a Jorge Martin, può succedere dovunque". 

ORE 9:55 - Scatta la sessione di libere con Franco Morbidelli che prende la via della pista. 

ORE 9:53 - A Misano torna anche un minimo di pubblico sugli spalti! Un pizzico di normalità in una stagione che di normale ha ben poco.

ORE 9:52 - Andrea Dovizioso cerca la concentrazione prima di entrare in pista. La doppia tappa di Misano sarà fondamentale per tentare l'assalto al titolo. 

ORE 9:50 - Sono passati 10 anni dall'incidente di Shoya Tomizawa, ricordato dai protagonisti del paddock a Misano. 

ORE 9:45 - Buongiorno e benvenuti alla nostra cronaca LIVE della prima sessione di prove libere sul tracciato di Misano. Oggi torna in pista anche il nostro Pecco Bagnaia, messo fuori combattimenti a Brno da una frattura alla tibia. Bagnaia si sta giocando assieme a Johann Zarco la sella Ducati ufficiale per il 2021. 

Tutto pronto a Misano per la prima sessione di prove libere del Gran Premio. Sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli si correrà anche una seconda tappa, esattamente come avvenuto a Jerez ed al Red Bull Ring, con la variabile molto importante rappresentata dal nuovo asfalto steso sulla pista romagnola che potrebbe modificare non poco i valori visti in campo qui nel 2019.

L'anno scorso fu un sontuoso Marc Marquez a vincere, battendo Fabio Quartararo dopo una lotta furibonda. Lo spagnolo offrì una grande prova di forza, ma il francese dimostrò tutto il potenziale suo e della Yamaha M1 a Misano. La Casa di Iwata fu in grado di piazzare le quattro M1 tutte alle spalle dell'imbattibile Marquez, mentre Dovizioso riuscì a conquistare solo un deludente sesto posto. Il mix rappresentato dalle nuove Michelin e dal nuovo asfalto potrebbe cambiare i valori in campo, ma al momento è obbligatorio individuare nei piloti Yamaha i favoriti per questo Gran Premio. 

La prima sessione di prove libere scatterà alle 9:55 così come la nostra cronaca LIVE. 

Vi riproponiamo qui la bella intervista esclusiva fatta ieri a Valentino Rossi prima dell'inizio del fine settimana di Misano. Una chiacchierata molto interessante con i nostri Paolo Scalera e Matteo Aglio durante la quale Rossi ha confermato i propri programmi per il futuro e soprattutto sottolineato ancora una volta l'infinito amore per le moto, che di certo non diminuirà anche quando arriverà il suo ritiro. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti