Moto3, FP2: Suzuki fa sorridere il team SIC58, 4° Migno

In una sessione caratterizzata dalle penalità il giapponese precede per pochi millesimi il capoclassifica Arenas e Fernandez. 5°Vietti., 9° Foggia

Share


Seconda sessione di giornata per la Moto3, accompagnata nuovamente dal bel tempo ed anche da un piccolo colpo di scena prima del via. Cinque piloti (Arbolino, Foggia, Masia, Pizzoli, Yamanaka) infatti sono dovuti restare ai box nei primi 15 minuti di turno per guida irresponsabile durante le FP1, mentre altri quattro (Dupasquier, Garcia, Oncu e Toba) sono rimasti ai box 10 minuti per la stessa motivazione.

Chi invece ha brillato più di tutti in questa sessione del primo pomeriggio è stato Tatsuki Suzuki, 1° grazie al crono di 1’42”783, solamente 50 millesimi più rapido di Albert Arenas, e 71 nei confronti di Raul Fernandez, confermatosi ancora tra i possibili protagonisti del fine settimana.

Ottima quarta piazza per Andrea Migno (+0.101), che precede il compagno di team Celestino Vietti e John Mcphee, che incassa meno di tre decimi. Settimo è Sergio Garcia, il più rapido dei “penalizzati” davanti al compagno di pena Jaume Masia, mentre Dennis Foggia e Filip Salac, quest’ultimo di ritorno dall’esperienza in SS300, chiudono la top ten delle FP2.

Ai piedi della top ten Romano Fenati (11°), mentre Stefano Nepa è 16° davanti ai connazionali Niccolò Antonelli e Riccardo Rossi, tutti con distacchi inferiori agli otto decimi rispetto al giro più veloce. 23° infine Tony Arbolino, con Davide Pizzoli ultimo della pattuglia azzurra in 26° piazza. Da segnalare le cadute nel corso della sessione di Toba, Tatay, Ogura e Rodrigo, che scivolando alla Misano 2 ha coinvolto anche l’incolpevole Baltus.

Share

Articoli che potrebbero interessarti