Moto2, Misano, FP1: Lowes al comando, ma domenica partirà dalla pit lane

Secondo tempo per Marini davanti a Bezzecchi e Bastianini. Martin assente causa Covid, il mondiale parla sempre di più italiano

Share


Le prime prove libere sul circuito di Misano della Moto2 si sono chiuse sotto il segno di Sam Lowes in virtù dell’1:37.245 fatto segnare dal pilota britannico. Purtroppo, però, Lowes non rappresenterà un vero problema per i piloti della classe intermedia visto che domenica scatterà dalla pit lane a causa della penalità assegnatogli dopo l’incidente del GP di Stiria. 

Virtualmente, dunque, il migliore è stato Luca Marini, secondo dietro a Lowes e davanti al suo compagno di squadra Marco Bezzecchi che è riuscito a centrare la terza posizione all’ultimo giro lanciato. 

Quarta posizione per Enea Bastianini che non molla il trenino dei migliori e rimane decisamente in corsa per un mondiale, che dopo il forfait di Jorge Martin causa Covid, sembra parlare italiano. Marini è primo a +8 su Bastianini e Martin. Nagashima è 4° grazie agli exploit delle prime gare e sembra non avere il passo per impensierire i primi, cosa che invece ha dimostrato di avere Marco Bezzecchi, che ora si trova a -22 dalla vetta. 

L’equilibrio in classifica si rispecchia anche sulle prestazioni delle prove con i primi 16 piloti in un secondo. Schrotter è 5°davanti a Canet, Vierge e Nagashima, mentre Baldassarri e Fabio Di Giannantonio chiudono la top10. Bello rivedere Diggia nelle prime 10 posizioni, ricordiamo che è terzultimo in campionato con soli 3 punti e schiodarsi da quella scomoda posizione è un obbligo. 

Bulega ha chiuso in 11° posizione queste FP1 davanti a Fernandez e al ritrovato Syahrin, al rientro dopo l’infortunio rimediato nello spaventoso incidente in Austria1. Manzi è l’ultimo virtualmente qualificato per il Q2 e precede Navarro, ancora in difficoltà con la SpeedUP. 19° Corsi, 22° Dalla Porta. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti