Lamborghini: la Aventador non teme la crisi e festeggia quota 10 mila!

Un momento storico a Sant’Agata Bolognese, dalla linea di produzione esce l’esemplare numero 10.000 dell’Aventador. Si tratta di una SVJ Roadster di colore grigio Acheso destinata al mercato thailandese

Share


L’Aventador ha debuttato nel 2011 nella versione coupé la LP 700-4.  Una Hypercar che ha lasciato subito il segno, grazie alla sua innovativa monoscocca in fibra di carbonio di tipo "integrale”. La LP 700-4  è dotata del motore V12 da 700 CV sprigionati a 8.250 giri/min, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in di 2,9 secondi ed una velocità massima di 350 km/h. Il cambio robotizzato ISR è un opera d’arte e permette delle cambiate velocissime.

Nel 2012 si presenta la versione Roadster. Il tetto è composto di due elementi ed è costruito interamente in fibra di carbonio, utilizzando diverse tecnologie tra cui RTM e Forged Composite, tecnologie che assicurano la massima rigidezza e resa estetica pur mantenendo un’estrema leggerezza

Al Salone di Ginevra 2012 è stata presentata l'Aventador J, una supercar sportiva e "aperta", con l'esterno e l'interno che si fondono in un tutto unico, senza la presenza di tetto e classico parabrezza. La due posti da 700 CV. Creata per viaggiare a velocità superiori ai 300 Km/h. La Lamborghini Aventador J è stata omologata per l'uso su strada ed è una one-off destinata a un solo fortunato appassionato di opere d'arte uniche al mondo.

Nel 2016 abbiamo visto l’Aventador Miura Homage, una serie speciale derivata dalla Aventador Coupé per rendere tributo alla Miura. Creata dal reparto Ad Personam di Lamborghini e limitata a soli 50 esemplari.

Il 2016 ha visto l’introduzione della nuova Lamborghini Aventador S. Sospensioni riprogettate, maggiore potenza e una dinamica di guida completamente rivista. "S" è il suffisso utilizzato per le versioni migliorate di modelli Lamborghini già esistenti. Il motore aspirato a dodici cilindri raggiunge una potenza massima di 740 CV.

Nel 2018 è stata presentata la Aventador SVJ: SV sta, come da tradizione, per Superveloce, a cui si aggiunge il suffisso "Jota", che denota la sua superiorità su pista e in fatto di prestazioni. Sul circuito tedesco del Nürburgring-Nordschleife, completa il giro in soli 6 minuti, 44 secondi e 97 centesimi.

Nel 2019 è stato presentato l’esemplare unico di Aventador S by Skyler Grey, un simbolo della fusione di due concetti di arte: da un lato l’arte motoristica Lamborghini, dove il design unico delle forme, da sempre contraddistinto da linee tese, volumi tridimensionali, geometrie e stilemi del passato si unisce a soluzioni tecnologiche pionieristiche. Skyler Grey ha utilizzato le principali tecniche della street art, tra cui l’uso di aerografi, pistole a spruzzo, rulli e stencil, con cui ha personalizzato la carrozzeria nel suo tipico stile pop e nei toni dell’arancio e giallo. La vettura è stata dipinta in tre settimane presso il nuovo stabilimento di verniciatura Lamborghini. Nonostante l’elevata complessità di realizzazione, l’artista con il supporto del team ha dato vita alla prima opera d’arte a quattro ruote omologata.

Dal 2011 la Lamborghini Aventador è una Hypercar di successo che periodicamente si rinnova per soddisfare le continue richieste degli appassionati del Toro. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti