MotoE, Tre gare in due settimane a Misano, tutti a caccia di Aegerter

Lo svizzero guida la classifica di campionato con 41 punti. Matteo Ferrari cerca di bissare la doppietta della passata stagione, occhi puntati anche su Mattia Casadei ed Alex De Angelis. Tre gare in quattordici giorni per un dentro o fuori mondiale. Domani le prime libere

Share


Dopo le due accesissime gare di Jerez de la Frontera, la Coppa del Mondo FIM ENEL MotoE fa tappa a Misano. Con i primi cinquanta punti della stagione già assegnati, i prossimi due fine settimana giocheranno un ruolo fondamentale per le sorti del campionato riservato alle moto elettriche. In occasioni del Gran Premio Lenovo di San Marino e della Riviera di Rimini, che si svolgerà dall’11 al 13 settembre, e del Gran Premio TISSOT dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini, in programma sempre al Misano World Circuit Marco Simoncelli una settimana più tardi, saranno ben 75 punti i punti in palio.

Dominique Aegerter (Dynavolt Intact GP) arriva in Romagna da leader della classifica generale. Il rookie della categoria elettrica, dai trascorsi nel Mondiale Moto2, avrà la possibilità di aumentare il proprio vantaggio per sognare in grande. Lo svizzero ha in tasca 41 punti, undici in più rispetto al suo rivale più diretto, l’altro esordiente d’eccellenza: Jordi Torres (Pons Racing 40).

Guardando ai risultati della passata stagione, Matteo Ferrari può sperare in un importante riscatto in vista di questo triplice appuntamento. Nel 2019 è stata la doppia vittoria al Misano World Circuit Marco Simoncelli a dargli lo slancio verso la vittoria del primo titolo MotoE della storia. Se riuscirà ad emulare l’impresa dello scorso anno, l'alfiere TRENTINO Gresini Racing avrà la possibilità di fare un importante balzo verso la vetta della classifica generale che lo vede attualmente al sesto posto con 20 punti all’attivo complice lo zero nella gara del GP di Andalusia.

Tra i piloti che si trovano a correre in casa c’è anche Mattia Casadei (Ongetta SIC58 Squadracorse), reduce dal terzo posto di Jerez, che darà il massimo per salire nuovamente sul podio. Anche per lui la tappa di un anno fa ebbe un sapore dolce, con la terza piazza in Gara 2, un risultato di buon auspicio per il pilota e per la squadra. Lukas Tulovic (Tech 3 E-Racing) è quinto in classifica generale, alle spalle di Casadei, il tedesco dovrà impostare una buona E-Pole e una gara priva di errori se vorrà avvicinarsi ancora di più alla top 3. 

Quello di Misano è un appuntamento speciale anche per un altro pilota impegnato nella categoria elettrica, ovvero il veterano Alex De Angelis (Octo Pramac MotoE). Il sammarinese ha uno zero all’attivo e i prossimi tre round potrebbero essere la chiave di volta per rientrare in lotta per il campionato. Nel 2019 si aggiudicò la E-Pole e quest’anno, oltre a replicare il risultato in qualifica, punterà in alto anche in gara. L’esperienza sarà dalla sua.  

L'azione in pista partirà domani con le prime due sessoni di prove libere. Il sabato, alle 16:10, la E-Pole e la domenica, alle 10:05 lo spegnimento dei semafori per la gara. La caccia a Dominique Aegerter è partita.

LA CLASSIFICA PILOTI:

1 - Dominique Aegerter (Dynavolt Intact GP) 41 punti

2 - Jordi Torres (Pons Racing 40) 30 punti 
3 - Eric Granado (Avintia Esponsorama Racing) 28 punti
4 - Mattia Casadei (Ongetta SIC58 Squadra Corse) 27 punti
5 - Lukas Tulovic (Tech 3 E-Racing) 23 punti

Share

Articoli che potrebbero interessarti