MotoGP, Alex Marquez: "A Misano sarò più forte che in Austria"

Bradl: "Sarà un fine settimana impegnativo, ma so che potrò essere più competitivo, visti i dati e le informazioni che avremo a disposizione"

Share


La Honda sbarca a Misano orfana di Marc Marquez. Un anno fa fu proprio il 93 a trionfare in Riviera, piegando la Yamaha di Fabio Quartararo. Senza l’otto volte iridato, i riflettori saranno nuovamente puntati su Alex e Stefan Bradl.

Entrambi dovranno riscattare un weekend amaro come quello del Red Bull Ring, dove sono stati chiamati a rincorrere. Lo sa bene il rookie della classe regina: “È stato bello tornare a casa dopo la doppia gara in Austria, rilassarsi un po', vedere la famiglia e continuare ad allenarsi – ha commentato il 73 – al Red Bull Ring non è andata esattamente come volevo, ma sono determinato a tornare più forte questo fine settimana”.

Misano deve essere quindi il round del riscatto: “In occasione della gara di E-Sport abbiamo assistito a una bella battaglia su questa pista, speriamo quindi di ripeterci. La pista presenta presente settori veloci e lenti, di conseguenza dovremo cercare di essere competitivi”.

Dall’altra parte del box i riflettori saranno puntati su Stefan Bradl:Abbiamo fatto dei buoni progressi nelle prime tre gare e ho una buona esperienza sul tracciato di Misano – ha dichiarato il tedesco - sarà un fine settimana impegnativo, ma partiremo con più informazioni e dati rispetto alle precedenti gare. Questi aspetti ci aiuteranno ad essere più forti fin dall'inizio. Vedremo quindi cosa ci porterà il fine settimana”.   

Share

Articoli che potrebbero interessarti