SBK, Davies: “È stato frustrante, non trovo spiegazione a questo Aragon”

Share


Una domenica amara per Chaz Davies, come del resto lo è stato il suo weekend. Aragon doveva infatti essere la gara della riscossa per il gallese, invece le sue aspettative sono state deluse sulla pista da lui preferita.

Già, perché del gallese ci si aspettava almeno una vittoria in queste due settimane, cosa che invece non è arrivata. Gara 2 è di quelle da dimenticare a tutti gli effetti, a causa della caduta quando era in lotta per il podio.

Al portacolori Aruba non resta quindi che leccarsi le ferita dopo l’appuntamento domenicale del Motorland.

Dispiace molto per come è andata – ha commentato Chaz  - nella Superpole Race del mattino sono riuscito ad avere un bel passo e le sensazioni erano buone. La moto era ottima, infatti sono riuscito ad agguantare la prima fila in occasioni di Gara 2”.

Qua però la situazione è cambiata.

“Ho avvertito poco grip fin dall’inizio, infatti faticavo molto nelle curve a lunga percorrenze. Ho provato a compensare queste difficoltà con la gomma anteriore, ma non sono riuscito a trovare ciò che volevo. Non avevo aderenze e questa cosa mi ha accompagnato per tutta la gara”

Da parte sua è grande la delusione.

“È stato frustrante, non riuscivo ad avere la fiducia che volevo. Sono davvero dispiaciuto per come sia terminato il nostro weekend, dato che al pomeriggio sono finito a terra. Devo capire come mai le sensazioni in sella alla moto siano cambiate così velocemente e questo aspetto dovremo valutarlo con il team, dato che al momento non ho una motivazione a riguardo. La caduta? Purtroppo mi si è chiuso l’anteriore e non ho potuto fare nulla”.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti