SBK, SS300, Jeffrey Buis fa due su due nella roulette di Aragon

L'olandese conquista la prima doppietta di carriera nella SS300 e si porta in testa alla classifica di campionato. Thomas Brianti sale sul podio in Gara 2 con la seconda posizione

Share


Sul tracciato spagnolo di Aragon è andato in scena anche il terzo appuntamento stagionale del World SuperSport 300. Al termine di un fine settimana di grande spettacolo, l'olandese Jeffrey Buis ha conquistato una strepitosa doppietta. Due vittorie dal sapore particolare per il portacolori MTM Kawasaki MOTOPORT, giunte alla fine di un weekend pressochè perfetto e per la prima volta sul gradino più alto del podio. Come se non bastasse, Buis è balzato in testa alla classifica di campionato beffando i suoi diretti avversari. 

Prima vittoria di carriera per Buis in Gara 1, sul podio anche la Carrasco e Perez

Partito perfettamente dalla pole position, Jeffrey Buis ha salutato ben presto la compagnia mettendo in mostra un ritmo irraggiungibile per chiunque. Girando costantemente sul 2'07 di passo, per gli avversari non c'è stato nulla da fare.

Con la vittoria mai in discussione, è venuta fuori una gara interessante per le restanti due posizioni del podio. Ne è uscita una bella lotta con protagonisti Perez, Brianti, Carrasco, Orradre, Booth-Amos, Deroue, De Cancellis e Ieraci.

In una manche piena di cadute, alla fine ha prevalso l'esperienza con il terzetto composto da Perez, Carrasco, De Cancellis e Deroue ad avere la meglio e giocarsi la seconda e la terza posizione. 

Nel corso dell'ultimo giro si è assistito ad un'accesa bagarre tra Deroue e De Cancellis. In piena battaglia per il podio, il francese ha mandato l’olandese sul cordolo esterno, prima della staccata di curva 12, con conseguente caduta per il pilota del Team MTM Kawasaki MOTOPORT.

Con quasi sette secondi di vantaggio, Jeffrey Buis ha centrato la prima affermazione di sempre in SuperSport 300. La volata per il podio si è chiusa con la seconda posizione di Ana Carrasco e la terza di Mika Perez per soli 25 millesimi, con De Cancellis in quarta posizione. 

Bruno Ieraci è il migliore degli italiani in settima posizione, Thomas Brianti decimo, Alfonso Coppola 14esimo, Mirko Gennai 18esimo e Filippo Rovelli 20esimo.

I RISULTATI DI GARA 1

Doppietta per Buis in Gara 2, sul podio Brianti e Deroue

Dopo il successo della giornata precedente Buis è scattato nuovamente dalla pole position tentando una nuova fuga, ma senza successo. Pur restando al comando delle operazioni per buona parte della corsa, alle sue spalle si è ben presto formato un plotone di sette piloti composto da Brianti, Deroue, Orradre, M.Kawakami, Carrasco, Ieraci e T.Kawakami.

Dopo una lunga fase di studio e di attesa, il momento decisivo della gara è giunto all'ultimo giro, quando Deroue ha tentato un attacco nei confronti del compagno di squadra alla curva 1.

Tra i due portacolori MTM Kawasaki MOTOPORT è nata una bellissima battaglia, colmata con il sorpasso di Buis ai danni di Deroue. Il vincitore di Gara 1 ha sfruttato alla perfezione la scia concessagli dal proprio connazionale nel lungo rettilineo posto tra curva 16 e curva 17.

Un sorpasso da cineteca valso a Jeffrey Buis la seconda affermazione del fine settimana spagnolo. Alle sue spalle la volata finale ha premiato il nostro Thomas Brianti, al primo podio della stagione, abile nel beffare Deroue per soli 68 millesimi.

Unai Orradre è quarto davanti a Meikon Kawakami. Sesta posizione per la campionessa del mondo 2018 Ana Carrasco, con i primi sei racchiusi in un solo secondo.

Gli altri italiani: Bruno Ieraci ha terminato la gara in settima posizione, 13esimo Kevin Sabatucci, 14esimo Filippo Rovelli, 17esimo Kim Aloisi, 21esimo Alfonso Coppola, 23esimo Mirko Gennai e 25esimo Gabriele Mastroluca.

Dopo sei gare disputate sono già saliti sul podio ben nove diversi piloti, a dimostrazione dell'ottimo stato di salute della SS300. Nel corso delle due manche, inoltre, è stato battuto il record della pista, grazie alle ottime prestazioni degli pneumatici Pirelli, con Bahattin Sofuoglu e Ana Carrasco.

La classifica piloti vede adesso Jeffrey Buis balzare al comando con 86 punti, due lunghezze di vantaggio su Ana Carrasco e tre su Scott Deroue. 

I RISULTATI DI GARA 2

Share

Articoli che potrebbero interessarti