SBK, SSP, Locatelli: "La Moto2? Non critico la categoria in cui mi trovo"

"Oggi ho avuto qualche problema con la frizione e con le gomme. L'esperienza mi sta aiutando in questa stagione, ma a Magny Cours ed Estoril mi aspetto due fine settimana complicati"

Share


Talvolta il talento di Andrea Locatelli è stato messo in discussione per via dei suoi risultati altalenanti. Quest'anno, tuttavia, il passaggio da Moto2 a World SuperSport 600 sembra aver giovato al 23enne di Alzano Lombardo. Alla ricerca di nuove motivazioni, assieme al Team Bardahl Evan Bros, sta letteralmente dominando la stagione 2020. Fin troppo secondo alcuni addetti ai lavori.

"Non ho mai criticato la categoria in cui mi trovo, l'esperienza mi sta aiutando ad ottenere questi fantastici risultati. Quest'anno ho deciso di intraprendere questo percorso, sono molto contento. Il prossimo anno vedremo cosa fare". 

Nel pomeriggio di oggi, sulla pista spagnola di Aragon, Andrea Locatelli ha conquistato il sesto successo stagionale lasciando le briciole agli avversari. Una vittoria arrivata nuovamente in rimonta, dopo una partenza non proprio felice.

"Altra giornata positiva. Siamo riusciti ad essere veloci, purtroppo ho sbagliato nuovamente la partenza - ha dichiarato Locatelli - non so bene cosa sia successo, ho avuto qualche problema con la frizione. Di conseguenza, allo spegnimento dei semafori mi sono piantato. Con la squadra dobbiamo sistemare il primo giro e trovare un giusto compromesso per le gare future. Come a Portimao sono stato costretto ad inseguire, ma ero consapevole del mio potenziale. In gara lo abbiamo dimostrato".

Le condizioni climatiche della giornata odierna hanno messo a dura prova la tenuta degli pneumatici, soprattutto in ingresso di curva.

"Oggi pomeriggio il vento si è fatto sentire nella percorrenza del lungo rettilineo. Il feeling con le gomme non è ottimale, con questi rettifili si raffreddano particolarmente. Allo stesso tempo, le condizioni climatiche hanno influito. Nel warm up di domattina cercheremo di intervenire in qualche modo per poter avere delle sensazioni migliori in ingresso di curva, ma oggi la squadra ha lavorato bene. Il nostro pacchetto è assai performante".

La classifica piloti della SS600, in attesa della gara di domani, vede il 23enne comandare saldamente con 150 punti. Nonostante l'ampio margine di vantaggio rispetto ai diretti inseguitori, Cluzel e Mahias su tutti, Locatelli si aspetta dei weekend più difficili del previsto nei prossimi round.

"Non hai mai corso a Magny Cours ed Estoril, Cluzel sarà sicuramente avvantaggiato in quelle gare. Dobbiamo concretizzare nelle piste che conosco, a partire da domani, perchè prevedo dei weekend complicati" ha concluso.

Audio raccolto da Andrea Rossi

Articoli che potrebbero interessarti