MotoGP, Rossi dopo le FP3: "Un peccato essere in Q1, ho fatto un errore"

"Il turno però non è andato male, avevo un buon ritmo". Vinales: "le sensazioni sono buone, ma devo ancora migliorare sul giro secco"

Share


Neanche questa volta Valentino Rossi è riuscito a entrare direttamente in Q2, così dovrà cercare nel pomeriggio di conquistare uno dei due posti ancora disponibile per decidere le prime quattro file. Il Dottore non ha disputato delle brutte FP3 al Red Bull Ring, ma gli è mancato il giro secco, a differenza di tutti gli altri piloti Yamaha.

Questa mattinata non era stato così male all'inizio, perché avevo un buon ritmo. Abbiamo cambiato qualcosa sulla moto. Ma alla fine è un peccato, perché all'ultimo giro ero veloce, ma ho commesso un errore alla curva 9, e di conseguenza dovrò prendere parte alla Q1” ha commentato il suo 15° tempo.


Maverick Vinales, invece, non ha fallito l’accesso alle Q2 e lo spagnolo, come già ieri, è molto ottimista per la gara.

Le sensazioni sono davvero buone - ha dichiarato - Sono molto contento perché sono stato abbastanza forte in assetto di gara, ero vicino alla cima della classifica, e questa è la cosa più importante. Comunque, per il pomeriggio dobbiamo ancora migliorare un po' sul giro secco, perché non mi sembra che siamo ancora in condizioni perfette. Nelle prossime prove cercherò di essere più fluido in pista, cercando di capire il modo migliore di guidare, soprattutto nel terzo settore. Lì perdo qualche decimo e dobbiamo migliorare. Faremo del nostro meglio e, sicuramente, cercheremo di arrivare in prima fila. Cercherò di spingere al massimo durante le qualifiche”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti