Moto3, FP2: Suzuki comanda in Stiria, 3° Arbolino

Il giapponese risale la classifica e centra la Q2 provvisoria precedendo Rodrigo e l'azzurro, 7° Vietti. 11° Migno, 13° Foggia, 17° Fenati, 19° Migno

Share


Secondo ed ultimo turno di prove di giornata andato in archivio per la Moto3, che ha potuto nuovamente beneficiare del bel tempo. Se questa mattina era stato era stato Celestino Vietti a chiudere davanti a tutti, nel pomeriggio è Tatsuki Suzuki a centrare il miglior tempo, firmando un 1’36”398 che gli vale l’ingresso momentaneo in Q2.

A soli 11 millesimi dal giapponese ecco Gabriel Rodrigo, anche lui entrato in Q2 nel pomeriggio ed autore di un pericoloso dritto alla curva 4 senza conseguenze, mentre chiude l’ipotetica prima fila Tony Arbolino, a soli 60 millesimi dalla vetta. 4° piazza per John Mcphee seguito da Albert Arenas, bravo a risalire la classifica sul finale di turno, precedendo Jaume Masia e Celestino Vietti, il più rapido di giornata grazie al 35”9 firmato stamattina.

Ottavo in classifica Filip Salac, con Sasaki ed Alcoba a completare la top te, con soli tre decimi di ritardo rispetto al tempo di Suzuki. 11° nel pomeriggio ma attualmente in Q1 Andrea Migno, che precede Fernandez e Dennis Foggia, mentre Romano Fenati chiude 17° a sette decimi dalla vetta, con l’obbligo di cercare domattina un tempo sufficiente ad entrare direttamente in Q2.

Missione analoga per Niccolò Antonelli, 19° a 755 millesimi dal compagno di team, Stefano Nepa, 23° a 897 millesimi, Davide Pizzoli e Riccardo Rossi, rispettivamente 28° e 29° a circa un secondo e mezzo.

Share

Articoli che potrebbero interessarti