SBK, BSB, Tom Ward in Bike Devil, Gino Rea a sorpresa con Buildbase Suzuki

Tom Ward debutterà nel BSB a Snetterton con Bike Devil Racing, prendendo il posto di Gino Rea. Il campione Stock 600 2009, invece, correrà al posto del convalescente Farmer in Buildbase Suzuki

Share


Ad una manciata di giorni dal secondo appuntamento della stagione del BSB British Superbike, previsto questo fine settimana a Snetterton, la griglia di partenza sta continuando a mutare di giorno in giorno. A poche ore dal divorzio tra Gino Rea e Bike Devil Racing, la compagine diretta da Dave Tyson ha annunciato l'ingaggio del giovane Tom Ward.

Il pilota di Canterbury avrà così modo di debuttare nella top class del Regno Unito in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10RR. Una moto che già conosce per via dei suoi trascorsi nel contesto del British SuperStock 1000, con tanto di annessi podi. Per Tom Ward una grandissima chance per mettersi in mostra nel campionato nazionale più spettacolare e avvincente del pianeta al termine di alcuni mesi non semplici. Per Bike Devil Racing, invece, un'ottimo modo per dimenticare il complicato inizio di stagione puntando su un giovane dalle ottime doti in ottica 2021.

"Sono davvero entusiasta di questa opportunità - ha dichiarato Ward - poter lavorare in una squadra completa, e con Pete Jennings come capo meccanico, è veramente fantastico. Non corro da marzo, per cui non voglio illudermi in vista di questo fine settimana. Non ho mai provato una Superbike, dovrò imparare tante cose. Non vedo l'ora di iniziare".

Gino Rea al posto di Keith Farmer con Buildbase Suzuki

Nonostante il fulmine a ciel sereno che lo ha visto protagonista nella giornata di lunedì, Gino Rea non ha perso tempo nel trovare una nuova sistemazione nella griglia del British Superbike. Infatti, anche se per un singolo fine settimana, il campione Europeo Stock 600 del 2009 prenderà il posto di Keith Farmer tra le fila del Team Buildbase Suzuki.

Il due volte campione britannico Stock 1000, con l'aggiunta del titolo 2017 nel British SS600, si è infortunato alla spalla in seguito alla brutta caduta nel corso della sessione di qualifiche a Donington Park. Onde evitare rischi inutili, Farmer e la squadra diretta da Steve Hicken hanno deciso di comune accordo di non scendere in pista a Snetterton. Così da poter rientrare in forma a Silverstone 'National' (4-5-6 settembre), valevole come terzo appuntamento del 2020.

Spetterà, dunque, al 30enne di Tooting tenere alta la bandiera Suzuki che, a Donington 'National', ha ben impressionato con il compagno Kyle Ryde. Per Gino Rea non si tratterà di un debutto assoluto in sella alla GSX-R 1000 con specifiche BSB dato che, nel corso del 2018, ha già avuto modo di correrci con il Team OMG Racing. Un giusto compromesso per stupire, ove possibile, lontano dai riflettori.

"Prima di tutto voglio rivolgere i migliori auguri di pronta guarigione a Keith Farmer - ha detto Rea - non è mai bello sostituire un pilota infortunato. Sono estremamente felice di lavorare con una delle squadre di riferimento del campionato. Ormai ho già accumulato diversa esperienza nel BSB, specie con la Suzuki GSX-R 1000, spero di metterla a frutto questo fine settimana per dimostrare a tutti il mio valore".

I protagonisti del BSB British Superbike scenderanno in pista nel weekend, sul velocissimo tracciato di Snetterton, per il secondo round di questa pazza stagione 2020. Si parte venerdì pomeriggio con la prima sessione di prove libere.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti