MotoGP, Dorna pensa a due Gran Premi a Portimao causa aumento Covid-19 in Spagna

Share


È la novità di questa stagione. Stiamo ovviamente della tappa di Portimao, che vedrà il Motomondiale in azione dal 20 al 22 di novembre. C’è infatti grande attesa per il fine settimana portoghese, che oltre ad entrare nel calendario sarà anche la chiusura di un 2020 che difficilmente dimenticheremo.

A tal proposito, proprio nelle ultime ore, sta circolando la voce secondo cui Portimao potrebbe addirittura ospitare due gare della MotoGP. La situazione legata alla diffusione del COVID-19 è infatti peggiorata in Spagna, tanto che si contano ben 16 mila contagi dallo scorso venerdì ad oggi, mentre 1800 nella sola giornata di ieri.

Fino a 15 giorni prima della disputa, nessuna tappa del calendario è confermata, come tra l’altro ci disse Ezpeleta nel weekend in cui fu presente alla gara SBK di Jerez. Proprio per questo motivo, la Dorna non vuole farsi trovare impreparata qualora ci fosse un ulteriore impennata dei casi, in particolare per quanto riguarda la Spagna, che ospiterà altre cinque gare da qua al termine della stagione (2 ad Aragon, 2 a Valencia, 1 a Barcellona).

Al fine di portare a termine la stagione, l’Organizzatore sta quindi valutando un doppio appuntamento in terra portoghese, come accaduto ad inizio stagione a Jerez o con l'Austria. Al momento il Paese ha molti meno casi registrati e questa potrebbe essere una carta da giocarsi qualora la situazione nella penisola iberica dovesse peggiorare. Ovviamente, per non arrivare impreparati, squadre e piloti svolgeranno prima un test, come ha detto recentemente anche Danilo Petrucci, come del resto è stato il caso di Jerez dopo il lungo stop dovuto al lockdown.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti