Coronavirus e patente scaduta - arriva la proroga per Italia ed Europa

Arriva il chiarimento con una circolare dal Ministero dell’Interno che prorogata la possibilità di circolazione in Italia ed Europa, fino al 31 dicembre 2020

Share


Il Coronavirus non ha intenzione di mollare, tant'è permane lo stato di Emergenza. L'Italia fa quello che può, ed infatti continuano ad arrivare le proroghe ad alcune misure straordinarie prese ad inizio dell'anno. Parliamo ancora una volta di documenti, ed in questo caso, della Patente. Chi ha la licenza in scadenza, o scaduta, potrà godere di una proroga fino al 31 dicembre 2020. Ovviamente non siamo noi a dirlo, ma una circolare diffusa dal Governo che fa chiarezza in merito alla possibilità di guidare non solo nel nostro Paese, ma anche in Europa, anche con il documento scaduto.

La circolare del Ministero dell'Interno

Riportiamo quanto diffuso dal Ministero: “Le patenti scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 maggio 2020 sono prorogate nella validità, anche ai fini della guida, fino al 31 dicembre 2020”. Lo stesso vale per le licenze scadute od in scadenza nel lasso di tempo compreso tra 1 giugno e il mese in corso, ovvero al 31 agosto 2020. La proroga dunque, vede la validità per i sette mesi successivi alla scadenza (fa fede la data riportata sul documento). La stessa regola vale per coloro che hanno la scadenza tra il 1 settembre ed il 31 dicembre 2020. Ribadiamo, la proroga è fino al 31 dicembre 2020.

Si può circolare in Europa liberamente?

Potete circolare in Europa liberamente? La risposta è... "nì". Ci sono in questo caso dei limiti, che vediamo subito. Si può circolare con la patente scaduta in Italia, mentre cambiano le cose per l'Europa. Ancora una volta, riprendiamo la circolare del Ministero dell'Interno: “Le patenti che scadono nel periodo compreso tra i 1 febbraio e il 31 agosto 2020 consentono di guidare con patente scaduta per i sette mesi successivi la data di scadenza indicata sulla patente nel territorio dell’intera UE. Per la circolazione in Italia, resta ferma, invece, la scadenza prorogata fino al 31 dicembre 2020”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti