Sinnis Terrain 380: la nuova enduro on-off anglo-cinese. Che prezzo!

Bicilindrica, 37 cavalli e meno di 5.000 euro. Le moto economiche fanno sempre più strada

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Forse non tutti sanno che Sinnis Motorcycles, non è una realtà sconosciuta. E' un brand inglese (la sede è a Brighton) attivo dal 2005 e che ha mercato anche in Portogallo, Slovacchia e Malta. Propone moto e scooter, per un totale di oltre 10 mezzi a catalogo. Andando a cercare, scopriremo che produce anche per marchi importanti dal nome di Yamaha e Suzuki. Se non vi pare abbastanza, sappiate che “dentro” ci stanno anche la “americanissima” Harley-Davidson, l'italiana Piaggio e la francese Peugeot. Inutile dirvi che la produzione è prettamente asiatica, mentre l'assemblaggio avviene nel Vecchio Continente. Parola d'ordine, competitività. Ecco, da questo concetto, nasce la Sinnis Terrain 380, una enduro stradale.

5,000 euro... e sto

La base è quella della Cyclo RX3S (100% cinese), alla quale sono state “applicate” tutte le modifiche del caso. In UK arriverà nell'autunno (ma è già ordinabile) ad un prezzo di 4.495 sterline, ovvero meno di 5.000 euro. L'estetica riprende i classici stilemi delle enduro stradali, alla ricerca di una somiglianza con una nota bicilindrica tedesca. In ogni caso, non le manca nulla, è semplice, senza molti fronzoli. Ha poi la strumentazione LED a colori, due fanali asimmetrici in stile GS e addirittura i sensori di pressione delle gomme.

Quanto a propulsore e ciclistica, sono molto “facili”. Il primo è un bicilindrico parallelo raffreddato a liquido marchiato Zongshen TC380. Parliamo dunque di una potenza massima di 36,7 cavalli a 9.000 giri ed una coppia massima di 35 Nm a 6.500 giri. La marmitta, è una Toro Exhausts. Il peso della Sinnis Terrain 380 è piuttosto alto, 200 Kg in ordine di marcia (ma include i tubi paramotore, il para serbatoio ed addirittura il cavalletto centrale).  Il parabrezza è addirittura regolabile, esattamente come la forcella anteriore! Non manca la presa 12V al cockpit.

Quanto alle ruote, si è scelto per una 19 pollici all'anteriore ed una 17 pollici al posteriore. Valido l'impianto frenante, a doppio disco anteriore. La sella è a 820 mm dal suolo (ma non manca in optional la 790 mm) ed il serbatoio è da 18 litri. Accessori, il tris di valige di alluminio da 105 litri di volume totale.

Share

Articoli che potrebbero interessarti