MotoGP, P.Espargarò: "La bandiera rossa ha terminato la mia gara, non la caduta"

"Rientrato ai box ho capito di non avere un'altra media posteriore nuova, così ho dovuto montare la morbida, perdendo tutto il mio potenziale. La caduta? Io e Oliveira non ci siamo visti"

Share


Tutta colpa della bandiera rossa. Si può riassumere così la domenica di Pol Espargarò, partita con i migliori auspici e terminata con una caduta, che ha tolto allo spagnolo la possibilità di portare la KTM sul podio. “Nella prima gara ero davvero veloce – apre Pol – tanto che sentivo di poter fuggire, ma una volta interrotta la gara ho realizzato di non avere un’altra gomma media nuova per il posteriore, e questo ha segnato la mia fine”.

Pol infatti è stato costretto a montare una morbida al posteriore, con risultati piuttosto negativi.

“Con la morbida ho perso tutto il mio potenziale in frenata, ossia il mio punto forte, ed ho faticato a ripetere i tempi della prima gara. Ho commesso tanti errori, faticavo a fermare la moto ed a chiudere le curve, come immaginavo non appena ho dovuto montare quella gomma: dopo la bandiera rossa sono arrivato ai box scuotendo la testa perché il copione della mia seconda gara era chiaro, fino a quando non sono finito a terra”.

A complicare ulteriormente le cose ci ha pensato il contatto con il compagno di marca Miguel Oliveira, che ha portato alla caduta di entrambi. Un episodio simile a quello che ha coinvolto Pol e Zarco a Brno, con lo spagnolo ancora una volta all’esterno.

“In quella curva sono andato largo, ed anche Miguel leggermente. Entrambi abbiamo aperto il gas e non ci siamo visti l’un l’altro, così siamo finiti a terra. Ho un bel rapporto con Miguel e so che è un pilota corretto, ne abbiamo parlato prima ed è apparso chiaro che si è trattato di un incidente di gara”.

Pol in conclusione dice la sua poi sul contatto Morbidelli – Zarco, facendo in parte capire la sua idea a riguardo.

“La pista ha dei muri troppo vicini, ma in questo caso si tratta di un particolare contatto tra due piloti. Non voglio parlarne perché quando parlo di queste cose è un problema, ma Morbidelli non è caduto da solo, anzi”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti