Moto3, FP3: Vietti davanti a tutti sul bagnato, 5° Migno

L'azzurro precede Ogura e Fernandez, in una sessione dove nessuno è riuscito a migliorarsi per entrare in Q2. 10° Arbolino, più attardati gli altri italiani

Share


E’ stata annunciata sin da giovedì, ed ora è arrivata. Parliamo della pioggia, che ha bagnato il Reb Bull Ring prima che l’attività in pista iniziasse. Ad assaggiare le condizioni dell’asfalto sono stati in primis i ragazzi della Moto3, che hanno migliorato i propri tempi minuto dopo minuto, grazie all’asciugamento graduale del tracciato.

A comandare la prima sessione bagnata dell’anno è Celestino Vietti, capace di fermare il cronometro sul tempo 1’42”775, precedendo Ai Ogura (+0.476) e Raul Fernandez (+0.525), mentre sorprende in quarta posizione il rookie Kofler, abile a sfruttare la conoscenza del circuito maturata nella Rookies Cup.

Lo Sky Racing Team può sorridere anche grazie ad Andrea Migno, 5° a otto decimi circa davanti a Tatsuki Suzuki e Kaito Toba. L’ultimo pilota ad incassare meno di un secondo dalla vetta è Jaume Masia, 8° seguito da Binder e Tony Arbolino, che chiude la top ten e resta il pilota più rapido delle tre sessioni di libere grazie al crono fatto segnare ieri mattina.

Molto più attardati gli altri azzurri, a cominciare da Riccardo Rossi e Dennis Foggia, 24° e 25° a quasi due secondi dalla vetta, mentre Romano Fenati chiude 27° davanti a Stefano Nepa. Chiudono la classifica Davide Pizzoli e Niccolò Antoneli, con più di tre secondi di ritardo. Non sono mancate ovviamente le cadute, che hanno riguardato Oncu, Lopez, Toba e Garcia, tutte senza conseguenze tranne nel caso del turco, portato al centro medico per accertamenti. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti