Moto2, Gardner in pole al Red Bull Ring: ma non è Wayne, è il figlio Remy

Il giovane australiano figlio d'arte firma un giro da record e si mette davanti a Martin e Schrotter. 4° Bastianini che domani partirà con Canet e Lowes al suo fianco

Share


Come al solito sono stati gli ultimi a scendere in pista, e come al solito non ci hanno deluso. I piloti della Moto2 hanno dato vita ad una sessione di qualifica davvero interessante, con tempi da record e tanti colpi di scena. 

Il primo, sicuramente, è il non vedere Sam Lowes in prima posizione dopo un weekend dominato fin dalle FP1. La pole position, infatti, è stata siglata da Remy Gardner (la seconda nella categoria per lui) che è riuscito a fermare il cronometro in 1:28.681, firmando il nuovo record del circuito per la classe intermedia, battendo l’1:28.718 di Nagashima messo agli atti nel 2019. 

Di fianco al pilota australiano, domani partirà Jorge Martin che ha girato 36 millesimi più lento di Gardner ma 28 millesimi più veloce di Marcel Schrotter che partendo dal Q1 è riuscito a qualificarsi in terza posizione. 

Seconda fila per il leader del mondiale Enea Bastianini che domani proverà a scattare al meglio proprio come fatto negli ultimi due GP per prendere subito la testa della corsa. Il pilota Italtrans, però, dovrà anche difendersi dagli attacchi di Aron Canet, il migliore tra le SpeedUP, e Sam Lowes che, come detto, è sembrato il più in forma del weekend. Sia lo spagnolo che il britannico hanno un passo davvero solido e per Bastianini sarà cruciale metterseli subito dietro in partenza. 

Terza fila per la seconda delle SpeedUP, quella di Jorge Navarro che ha preceduto Marini e Luthi con Bezzecchi 10° davanti a Roberts (passato per il Q1) e Augusto Fernandez. Per il Q1 è anche passato Lorenzo Baldassarri, che domani scatterà 13° con al suo fianco Bulega (Q1 anche per lui) e Dixon. Chiude lo schieramento delle prime sei file Vierge davanti a Chantra e Nagashima, entrambi caduti. 

19° casella per Stefano Manzi con Fabio Di Giannantonio che invece partirà 23°, Dalla Porta 27° davanti a Simone Corsi in ultima fila.

Share

Articoli che potrebbero interessarti