MotoGP, Alex Marquez: “Essere rookie significa accettare le sfide e imparare”

“In Austria troveremo la pioggia, ma io dovrò adattarmi a qualunque condizione”, Bradl: “Il meteo cambierà le cose, sarò più competitivo”

Share


La MotoGP non si ferma e nel weekend i riflettori saranno puntati sul Red Bull Ring. In casa Honda l’assenza di Marc Marquez sta pesando non poco, dal momento che gli altri alfieri stanno faticando a trovare la giusta strada da seguire.

Tra questi c’è senza dubbio Alex Marquez: “In Austria avremo modo di disputare due gare sullo stesso tracciato - ha commentato – questo aspetto ci ha aiutato a Jerez e di conseguenza potrebbe essere interessante da valutare. Il meteo prevede pioggia e dovrò adattarmi alla RC213V sul bagnato”.

Lo spagnolo è quindi pronto: “Sarà una nuova sfida, ma essere un rookie significa accettare le sfide e imparare. Il nostro obiettivo per il fine settimana è quello di continuare a capire la MotoGP e colmare il divario con i primi".

Dall’altra parte del box ritroveremo nuovamente Stefan Bradl, che sostituirà Marc Marquez: “Dopo un fine settimana intenso e impegnativo non vedo l'ora di correre al Red Bull Ring - ha commentato – sarà quindi utile per capire cosa fare e dove migliorare. Per noi si preannuncia un weekend impegnativo, ma forse il meteo cambierà le cose”.

Bradl è intenzionato a lasciarsi alle spalle l’ultimo fine settimana: “Personalmente sono entusiasta di guidare nuovamente la Honda e sono sicuro che sarò più competitivo rispetto a Brno - ha aggiunto – voglio inoltre essere fiducioso nel cercare di essere più vicino agli altri piloti”.  

Share

Articoli che potrebbero interessarti