Divieto di utilizzo del touch screen dell'infotainment mentre si guida

L'utilizzo durante la guida dello schermo dei moderni sistemi dell'auto è pericoloso alla pari di quello di uno smartphone. Una sentenza potrebbe cambiare le abitudini ed anche il futuro dell'auto

Share


Una sentenza del tribunale di Karlsruhe, in Germania, potrebbe cambiare la progettazione futura dei sistemi infotainment in auto e le abitudini dei guidatori. Fino ad un paio di anni fa, ricordiamo, alcuni costruttori tedeschi non utilizzavano ancora schermi di tipo touch ed anche un costruttore giapponese in particolare.

Il motivo era proprio legato ad alcuni studi, che avevano verificato che l'utilizzo del sistema centrale durante la guida, comportava una forte distrazione. Per gestire il sistema centrale, infatti, si possono utilizzare i comandi al volante o i pulsanti soft-touch sulla plancia comandi. Poi, nel tempo, un po' tutti hanno adottato sistemi tattili, costretti dalla moda e dalle richieste insistenti del mercato.

Incredibilmente, però, potrebbe esserci un'inversione di marcia rispetto a questa tecnologia ed in modo anche repentino. Se ne discute da tempo, tant'è che alcuni sistemi centrali durante la guida, ad oggi, già disabilitano alcune funzioni e regolazioni. Le stesse sono demandate ai comandi con riconoscimento vocale.

Torniamo in Germania e scopriamo cosa è successo di recente. Il proprietario di una Tesla Model 3, ad inizio 2019, è stato protagonista di un incidente stradale e sembra che la sua distrazione sia stata procurata dal fatto che utilizzava un touch screen. Difatti, lo schermo è equiparabile ad un dispositivo elettronico ed in Germania è illegale utilizzare apparecchiature elettroniche durante la guida. Nulla da fare, anche se il proprietario ha dimostrato che tramite lo schermo touch è possibile gestire alcuni comandi basilari, come accendere e regolare i tergicristalli.

Bocciatura nei due gradi di giudizio e multa di 200 euro, oltre che patente sospesa per 30 giorni, più il pagamento dei danni materiali. Questa è la sentenza del giudice che non ha voluto sentire ragioni,  perchè anche a bordo della Tesla tramite i comandi analogici è possibile regolare i tergicristalli. 

Anche in Italia si sta discutendo da tempo di una mini riforma del codice della strada. La modifica al C.d.S. cita ''divieto di uso di smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l'allontanamento della mani dal volante''.  Una legge che potrebbe far rivedere o disattivare le funzioni touch durante la guida.

Share

Articoli che potrebbero interessarti