MotoGP, Espargarò: "Potevo vincere, Zarco mi ha buttato fuori dalla gara"

"La sua penalità mi è sembrata uno scherzo, è comunque salito sul podio. Un dispiacere non aver vinto la prima gara per KTM in MotoGP dopo tutto il lavoro fatto"

Share


Nella giornata della prima gioia KTM in MotoGP con Brad Binder a Brno, nel team della Casa austriaca c’è un pilota insoddisfatto, arrabbiato e anche molto deluso da come il suo weekend si è evoluto e poi concluso. Parliamo di Pol Espargarò, capofila del progetto KTM da ormai 4 anni e che oggi ha dovuto subire la sofferenza di vedere vincere il suo team con un altro pilota, per di più debuttante. Chiave della gara di Espargarò il contatto con Zarco che lo ha estromesso dalla corsa proprio quando sembrava lanciato verso un podio certo e, forse, anche alla vittoria. 

“Quello che è successo oggi non è stato molto corretto dal mio punto di vista – ha detto arrabbiatissimo durante il suo Media Scrum virtuale - Io sono caduto e ho perso la possibilità di vincere mentre Zarco si è fatto un long lap penalty ed è comunque salito sul podio. Praticamente la sua penalità è stata uno scherzo ”. 

Spiegaci l’incidente: cosa è successo?

“Lo avete visto tutti, lui mi ha buttato fuori dalla gara e ha ricevuto solo un long lap penalty. Secondo me il contatto e la dinamica sono molto chiare. Al momento per me è meglio non parlarne perché sono molto arrabbiato”. 

Quali sono le tue sensazioni in questo momento? Quanto è deludente non essere stato il primo a vincere con questa moto dopo tutto il lavoro fatto in questi anni?

"Sono frustrato perché non so se la possibilità di vincere si ripeterà nelle prossime gare, questo genere di occasioni vengono fuori una volta l’anno e io sono stato buttato fuori dalla gara e mi hanno tolto una grande opportunità”. 

Se non fossi caduto avresti avuto il passo per agguantare Binder e vincere la gara?

“Non lo so, penso solamente che sia stato un gran peccato. Avevo gestito tutto al meglio meglio per essere veloce nell’ultima parte dalla gara quando sapevamo che tutti avrebbero perso velocità. Non ho potuto vincere la prima gara di KTM in MotoGP e la cosa mi dispiace molto. Ad ogni modo sono contento per il team e per Brad che è un ottimo pilota, un bravo ragazzo ed è molto veloce e la sua vittoria dimostra che il lavoro che ho fatto negli ultimi quattro anni ha pagato”. 

In una giornata così difficile cosa salvi? Quali sono gli aspetti positivi di questo fine settimana per te e per il team?

“È difficile portare a casa qualcosa di positivo da un weekend del genere. Sentivo di poter vincere la gara e sicuramente questa è una cosa buona. Anche in qualifica sono stato davvero veloce ma anche sabato mi è stato tolto qualcosa e non per colpa mia. Andiamo avanti gara dopo gara senza sapere cosa succederà alla prossima perché questo è un campionato davvero complicato e strano. Sono molto frustrato, ho lavorato molto per arrivare fino a qua ed è arrivato Zarco e ha rovinato tutto”. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti