SBK, Atto di Forza: Rea domina Gara 1 a Portimao, 5° Rinaldi, 7° Redding

Sul podio Razgatlioglu e van der Mark, la Ducati del team Go Eleven fa fare brutta figura alle ufficiali con Davies che finisce fuori dalla top ten a 20 secondi

Share


Johnny Rea is the man! Dominio assoluto da parte del portacolori Kawasaki che centra il successo di Gara 1 a Portimao davanti a Toprak Razgatlioglu e Michael van der Mark. Al quarto posto la Kawasaki di Alex Lowes, seguita poi dalla prima delle Ducati, ovvero quella di Michael Rinaldi.

Il portacolori Go Elven ha fatto fare brutta figura agli ufficiali con  Redding che non va oltre la settima piazza dopo un finale tribolato, preceduto dalla Yamaha di Baz. Ottava la BMW di Sykes seguita dalla Honda di Bautista, mentre Laverty chiude la top ten. Undicesimo Davies, attardato di oltre 20 secondi. 17° Melandri. Nel corso dell'ultimo giro si registra la caduta di Sandro Cortese, che viene portato fuori in ambulanza. Non ci sono immagini in merito all'incidente. 

GIRO 19 Inizia l'ultimo giro di Gara 1 a Portimao con Rea davanti a tutti!

GIRO 18 Due giri alla conclusione a Portimao con Rea e la Kawasaki davanti a tutti.

GIRO 17 Redding fatica a tenere il passo e arriva largo in curva 1. Lo infila Rinaldi, così come Baz, che relega il britannico all'ottavo posto.

GIRO 16 Davies supera Forés ed è 13°. Mentre Rinaldi tallona Redding nell bagare per il seston posto. 

GIRO 15 Scott Redding è in grande difficoltà! Perde la quinta posizione a favore di Lowes e ora si ritrova a lottare con Rinaldi. 

GIRO 14 - Arrivati a un terzo di gara Rea e la Kawasaki sono in fuga, mentre Razgatlioglu è a quattro secondi dal Cannibale. Van der Mark terzo con Redding che accusa un secondo dall'olandese. Mentre Rinaldi si porta a mezzo secondo da Lowes. Non Bautista alle spalle di Sykes.

GIRO 13 - Gara disastrosa per Chaz Davies, costretto a combattere con la propria moto, tanto da incassare quasi 20 secondi dalla vetta ed essere 14° seguito da Caricasulo.

GIRO 12 - Redding arriva largo in curva 8 e van der Mark lo infila prendendosi il terzo posto. Nel frattempo Rinaldi passa Baz ed è sesto alle spalle di Lowes.

GIRO 11 - Baz perde terreno nella bagarre per il gradino più basso del podio, che sembra diventare un affare tutto tra Redding e van der Mark. Rinaldi ora è a tre decimi da Baz,  mentre nono Bautista alle spalle di Sykes

GIRO 10 - Ecco la classifica giunti a metà gara con Rea al comando.

 

GIRO 9 - Le prime due posizioni sono consolidate con Rea primo e Razgatlioglu alle sue spalle a quattro secondi dal Cannibale. Poi Redding terzo a sei secondi, con il gruppo formato da van der Mark,. Baz e Lowes. Settimo Rinaldi

GIRO 8 - Redding piazza l'attacco vincente a Baz e si prende la terza posizione alle spalle di Razgatlioglu. 14° invece Davies, seguito da Caricasulo, Mercado, Cortese e Melandri

GIRO 7 - Rea vola e il sui margine sugli inseguitori è arrivato a superare i due secondi. Razgatlioglu è secondo con Baz alle spalle. 

GIRO 6 - van der Mark sbaglia e Redding ne approfitta agganciando la quarta posizione alle spalle di Baz. L'errore dell'olandese favorisce anche Lowes, che si prende la quinta piazza. 

GIRO 5 -  Rea fa gara a parte in queste prime due battute, mentre testa a testa serrato tra Baz e van der Mark per il terzo posto. La sfida tra i due piloti Yamaha consente a Redding di avvicinarsi

GIRO 4 - 1'42"075: giro veloce per Johnny Rea che vola, rifilando un secondo a Toprak Razgatlioglu. Redding è quinto a tre secondi dalla vetta seguito da Lowes e Rinaldi. Sale in 11^ piazza Bautista, 14° Davies seguito da Caricasulo e Melandri.

GIRO 3 - Rea allunga a mezzo secondo su Razgatlioglu, mentre Redding infila Lowes ed è quinto. Scheib supera invece Melandri, agganciando la 16^ posizione alle spalle della Yamaha di Caricasulo. 

GIRO 2 - Rea detta il ritmo con Razgatlioglu alle spalle a soli tre decimi e mezzo. Poi ci sono Baz, van der Mark e Lowes con Redding sesto. Il pilota Ducati ha un gap dalla vetta di un secondo e mezzo. 12° Bautista, 14° Davies, il quale viene superato da Forés. 

GIRO 1 - Rea comanda il gruppo dopo la prima tornata con Razgatlioglu e Baz alle spalle. Guadagna due posizioni Redding, che si porta in sesta piazza davanti alla Ducati di Rinaldi, mentre Davies è tredicesimo seguito da Forés e Melandri

15:00 Partita Gara 1 a Portimao!

15:58 Inizia il warmup lap.

15:55 Cinque minuti al via di Gara 1.

15:50 In questo inizio di stagione Johnny Rea vanta due affermazioni, ovvero quelle nella Superpole Race di Phillip Island di Australia e Jerez. Sabato scorso a Jerez, vinse invece Gara 1 Scott Redding, seguito dal Cannibale e Razgatlioglu. 

14:45 Tra 15 minuti semaforo verde a Portimao. Piloti già schierati in griglia per affrontare la prima delle tre gare del weekend. 

14:40 Venti minuti al via Gara 1 a Portimao! Ecco di seguito i tempi delle qualifiche, che hanno consegnato la pole a Johnny Rea. Scatterà quindi il Cannibale davanti a tutti con Toprak al fianco. Per Redding invece si preannuncia una gara tutta alla riscossa, dal momento che scatterà dall'ottava casella.

14:30 Conto alla rovescia iniziato a Portimao! Tra mezz'ora scatterà infatti Gara 1, al via alle ore 15 italiane, le 14 invece locali. Grande attesa per Johnny Rea, che scatterà dalla pole puntando a riscattare il weekend di Jerez. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti