MotoGP, Rossi dopo le FP3: "Sono veloce solo sul giro secco e anche sul passo"

"Abbiamo migliorato la Yamaha e le mie sensazioni". Vinales: "la M1 si muove molto e non ho in sella le stesse sensazioni di Jerez"

Share


Valentino Rossi ha centrato il suo obiettivo, grazie al 5° posto nelle FP3 che lo mette direttamente in Q2 per le qualifiche di questo pomeriggio. Non è stato semplice, perché i distacchi sono stati quanto mai risicati,  ma ora il Dottore può guardare con ottimismo alle qualifiche di Brno.

“Le FP3 sono sempre una turno molto importante, perché dobbiamo rimanere nella top 10. Questa mattina è andata bene, perché abbiamo migliorato molto la moto - dice Valentino - Ho migliori sensazioni e un buon passo, anche con le gomme da gara. Il giro veloce alla fine è stato buono. Il livello è incredibile, perché la top 10 è coperta da due decimi, quindi è incredibile. Ho fatto un buon giro e finire in 5ª posizione è un buon risultato per questo pomeriggio, e cercheremo di continuare così”.

Maverick Vinales, invece, è più deluso per  il suo 8° posto che lo fa essere l’ultima delle Yamaha in classifica.

Le mie sensazioni non sono proprio quelle che volevo - ha ammesso lo spagnolo - Faccio fatica sulla moto, si muove molto, soprattutto la gomma posteriore. Nelle FP4 dovremo provare qualcosa di diverso. Abbiamo un'idea che mi fa sentire molto positivo. Abbiamo buone possibilità in qualifica, dobbiamo essere in prima fila. Ma in ogni caso, il ritmo è il più importante, quindi nbelle FP4 lavoreremo su questo. Penso che abbiamo una buona occasione per essere veloci, e poi vedremo. Mi sento molto bene sulla moto, solo che non ho la sensazione che avevo a Jerez. Stiamo cercando di essere veloci, e cercheremo di dare il massimo nelle FP4 e soprattutto in qualifica”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti