SBK, FP1: Razgatlioglu incontenibile a Portimao, Redding incassa 1 secondo

Il turco rifila ben sei decimi a van der Mark e sette a Rea, 4^ la Ducati di Rinaldi, mentre 6^ quella di Redding, 10° Davies, 12° Bautista, 19° Melandri

Share


12:20 C'è la firma di Toprak Razgatlioglu sulla FP1 di Portimao. Il turco mette tutti in riga grazie al crono di 1'42"103. Importanti i distacchi rifilati agli inseguitori con van der Mark che incassa sei decimi, mentre sette Rea. Il portacolori della Yamaha ha quindi mostrato di avere un passo superiore rispetto alla concorrenza, tanto che Scott Redding e la Ducati non vanno oltre il sesto posto a un secondo dalla vetta (+0.951).

Ha saputo fare meglio del britannico Michael Rinaldi, 4° Davanti alla Yamaha di Baz, mentre decimo Chaz Davies. Fuori dalla top ten la Honda di Alvaro Bautista, mentre Melandri è 19°.

 

12:19 Rinaldi sale al quarto posto seguito da Baz e Redding.

12:17 Toprak è un martello e migliora la propria prestazione, bloccando il cronometro sull'1'42"103. Oltre sei decimi a van der Mark, mentre sette a Rea.

12:15 5 minuti alla fine della FP1 a Portimao con Razgatlioglu davanti a tutti!

12:14 Passo avanti anche per la Honda con Alvaro Bautista che entra in top ten grazie al nono tempo. Lo spagnolo accusa però 1"288 dalla vetta. Da notare come nel primo settore lo spagnolo paghi già mezzo secondo. 

12:13 Ci sono due Yamaha davanti a tutti a Portimao in questa FP1. La Ducati invece è rimasta in chiaroscuto con Rinaldi 7°, mentre Redding ottavo e Davies decimo, Melandri è invece sedicesimo seguito da Fores e Mercado. 

12:11 Van der Mark mostra gli artigli, portando la propria Yamaha in secondo posizione a 268 millesimi dal proprion compagno di squadra. 

12:10 Ecco la classifica quando mancano 10 minuti al termine di questa FP1.

12:07 Melandri si migliora ed è 16° a due secondi dalla vetta.

12:05 Quindici minuti al termine di questa FP1 a Portimao dove Toprak recita la parte di protagonista della scena davanti a Rea e Baz. Bautista al momento è 12° seguito da Laverty, Gerloff, Caricasulo e Forés

12:03 Passo avanti per Marco Melandri che aggancia la 18^ piazza alle spalle della Panigale V4 di Mercado. Nei piani alti Razgatlioglu precede Rea, poi Baz e Haslam. Soltanto ottavo Redding, decimo Davies. 

12:01 1'42"454: è il tempo che consente a Toprak Razgatlioglu di prendere il comando della FP1 a Portimao, precedendo la Kawasaki di Rea di tre decimi. 

12:00 Toprak Razgatlioglu esce allo scoperto e inizia a minacciare Rea, portando la Yamaha al 2° posto dietro la Kawasaki di Rea. 

11:56 Tra i big che sono chiamati a rincorrere c'è senza dubbio Toprak Razgatlioglu (+1.125), soltanto decimo a oltre un secondo dalla prestazione di Rea. Settimo Rredding, mentre nono Davies. 

11:53 Sykes si migliora e sale al quinto posto davanti a Michael Rinaldi. Nel frattempo c'è da registrare un lungo di Alex Lowes, mentre Melandri resta in 19^ posizione. 

11:50 Rea, Baz, Haslam: questi sono i primi tre, mentre Sykes sale al sesto posto, scalzando la Ducati di Scott Redding. Bautista e la Honda sono invece tredicescimi. 

11:48 Al momento sta faticando Toprak Razgatlioglu, soltanto decimo a oltre un secondo dalla vetta, preceduto dalla Ducati di Davies. La Panigale più veloce è quella di Rinaldi, in quinta posizione.  

11:47 A comandare la pattuglia tricolore a Portimao di questa FP1 è Michael Rinaldi in quinta posizione. 15° Caricasulo, 19° Melandri, 23° Gabellini.

11:45 Ecco la classifica quando mancano 35 minuti al termine del turno. Da registrare il colpo di reni di Rea che si riprende la leadership.

11:42 Scott Redding inizia a spingere e sale in sesta posizione a mezzo secondo dal crono di Loris Baz. La Yamaha del francese precede la Kawasaki di Rea, poi la Honda di Haslam.

11:40 Loris Baz risponde e si prende la leadership del turno in 1'43"029, precedendo di 131 millesimi la Kawasaki di Rea. Quinto tempo per Rinaldi, mentre sale in ottava posizione Redding seguito da Cortese e Davies. Undicesimo Bautista a oltre un secondo dalla vetta. 

11:37 Johnny Rea rompe gli indugi e porta la Kawasaki al comando con il crono di 1'43"160.

11:35 I tempi iniziano ad abbassarsi. Haslam e la Honda prendono la vetta momentaneo con il tempo di 1'43"528 seguito dalle Kawasaki di Rea e Lowes, poi Redding. 10° Redding.

11:33 Ecco i primi riferimenti cronometrici con van der Mark e la Yamaha davanti a tutti con il tempo di 1'43"746. Alle sue spalle c'è un'altra Yamaha, ovvero quella di Baz, poi Razgatlioglu. 

11:30 Pronti, partenza, via! Scatta la FP1 a Portimao con Laverty primo pilota a scendere in pista. 

11:25 Cinque minuti e si parte! Intanto giornata di festa per il team Barni, che festeggia i 38 anni di Marco Melandri. Al romagnolo non possiamo che fare i nostri migliori auguri! 

11:20 Tra dieci minuti scatta la sessione di libere a Portimao della Superbike. Di seguito ecco la classifica iridata dopo i primi due appuntamenti. Situazione mete: cielo nuvoloso, 25,8° la temperatura percepita dell'aria, 31,7° quella dell'asfalto.

  

11:15 A Portimao il semaforo verde è pronto ad accendersi. Mancano infatti soli 15 minuti al via della sessione riservata alla Superbike, pronta a tornare in pista dopo il round di Jerez dello scorso weekend. Riflettori puntati sulla Ducati e Scott Redding, che arrivano in Portogallo con 24 punti di vantaggio sulla Kawasaki di Johnny Rea. Il cinque volte iridato sarà sicuramente affamato di rivincita, nonchè intenzionato a ribaltare le gerarchie. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti