MotoGP, Bagnaia: "legamenti non coinvolti dalla frattura, recupero più rapido"

"Domani mattina tornerò in Italia per essere operato il prima possibile". Verrà ricoverato all'ospedale di Ancona

Share


Stampelle e un vistoso tutore alla gamba destra, così Pecco Bagnaia è tornato nel box del team Pramac dopo avere completato gli esami medici all’ospedale di Brno. Purtroppo, nella caduta durante le FP1, si è frattura la tibia, ma i controlli hanno escluso complicazioni.

Per fortuna la frattura non ha coinvolto i legamenti del ginocchio quindi i tempi di recupero saranno più veloci” ha rassicurato il pilota piemontese.

Domani mattina tornerò in Italia per essere operato il prima possibile” ha aggiunto.

Sarà il dottor Pascarella ad operarlo nell'ospedale di Ancona, se gli esami confermeranno che non sono stati lesionati i legamenti si potrà procedere in artroscopia.

Il team Pramac non sostituirà Bagnaia per il GP di Brno.

Share

Articoli che potrebbero interessarti