Moto2, Brno, FP1: Lowes fa il vuoto, 6° Manzi con la Mv Agusta

Dietro a Lowes ci sono Roberts e il leader del Mondiale Nagashima. Italiani tutti in fila dietro a Stefano: Bastianini, Baldassarri, Bezzecchi, Di Giannantonio e Marini

Share


La Moto2 a Brno è iniziata sotto il segno di Sam Lowes, che si è portato a casa le FP1 con distacchi inconsueti per la classifica solitamente molto corta della classe intermedia. Il pilota del team Marc VDS ha piazzato il crono di 2’02”480, il che ha significato distanziare di 0”336 Joe Roberts, l’americano che dopo le buone prestazioni in Qatar non aveva brillato a Jerez.

Conferma invece la sua velocità Nagashima, l’attuale leader del Mondiale che ha chiuso la sessione con il 3° tempo, a 4 decimi da Lowes. Fernandez, che è 4°, paga invece più di 6 decimi Schrotter, alle  spalle dello spagnolo in classifica.

Dal 6° posto in giù la classifica si fa tricolore e il migliore dei nostri è stato Manzi sulla MV Agusta. Strefano ha guidato a lungo il turno nelle prime fasi, per poi piazzarsi in 6ª posizione davanti al vincitore del GP di Andalusia Bastianini. Enea non aveva iniziato bene il turno, ma nella parte finale ha trovato il giusto ritmo.

Dietro il pilota del team Italtrans ci sono nell’ordine Lorenzo Baldassarri, Marco Bezzecchi, Fabio Di Giannantonio e Luca Marini, che chiude all’11° posto. Non è lontano neanche Nicolò Bulega 13° dietro a Gardener. In difficoltà, invece, Simone Corsi, solo 18°, e soprattutto Lorenzo Dalla Porta. Il campione del mondo della Moto3 sta facendo un difficile apprendistato nella nuova categoria ed è 28°, davanti ai soli Aegerter (che sostituisce Raffin sulla NTS) e Pons.

Da segnalare una caduta di Daniel e il rientro ai box con la sua moto spenta di Canet (21°) a causa di un probabile inconveniente tecnico.

LA CLASSIFICA

Share

Articoli che potrebbero interessarti