BMW R 18 Dragster di Roland Sands: fascino vintage, anima muscle car

Il famoso customizzatore ha interpretato in modo davvero unico la cruiser tedesca, unendo in modo armonioso stile moderno e vintage. Una R18 senza fronzoli e ricca di fascino

Share


Roland Sands colpisce ancora. Il noto customizzatore e designer americano ha deciso di dedicarsi alla realizzazione di una interpretazione davvero magnifica della neonata BMW R 18, dando vita alla  moto che ha ribattezzato con il nome di R 18 Dragster. La base di partenza è dunque la cruiser tedesca, mentre il punto di arrivo è un mezzo esclusivo, filante e davvero ricco di fascino, che mette in risalto l'imponente bicilidrico boxer.

E' infatti porprio il propulsore al centro del design di questa Dragster, una scelta che lo stesso Sands ha commentato in questo modo.

"Con un motore che è così visibilmente al centro dell'attenzione, ho subito pensato alle muscle car. La mia famiglia ha sempre avuto un debole per la guida veloce e mio padre era un pilota di corse dedicate alle dragster. Ecco perché ho pensato che fosse utile riportare la moto all'essenziale per ridurla e convertirla per esaltare questo aspetto, le gare sul dritto di tipo Dragster".

Il Boxer raffreddato ad aria, uno schema in produzione ormai dal 1923, è dunque il protagonista incontrastato di questa versione Dragster della R 18, che come nella tradizione di tutte le realizzazioni curate da Sands è elegante nella sua semplicità e piuttosto che perdere contatto con la propria progenitrice, ci sembra esaltare l'anima alla base della moto di serie. 

Il processo di realizzazione di questa Dragster non è stato semplice ed ha richiesto tutta l'esperienza di Sands e del suo team per arrivare al risultato desiderato. 

“L'elettronica è stata sicuramente la parte più difficile - ha dichiarato Sands -  da realizzare perché abbiamo aggiunto protossido di azoto, rimosso lo scarico di serie e modificato drasticamente il sistema di aspirazione del motore. È stato un piccolo esperimento, ma ce l'abbiamo fatta! La R 18 è impressionante e molto ben realizzata, come ci si aspetterebbe da BMW Motorrad. Non vedevo davvero l'ora di iniziare questa conversione fin dall'inizio! Ogni motocicletta che realizziamo ha bisogno di diversi fornitori, materiali speciali e parti a seconda del design che vogliamo realizzare. Anche dopo la realizzazione di oltre 200 moto, ogni nuovo concetto è un piccolo processo di apprendimento. Vogliamo sempre capire a fondo il genere di moto davanti a cui ci troviamo. Questa è la chiave per mantenerla autentico e funzionale dopo le modifiche".

Oltre alla moto completa, Sands ha realizzato per BMW anche una serie di parti speciali in alluminio compatibili con la R 18 di serie, che saranno disponibili quando sarà lanciata sul mercato la moto. Una serie di accessori che renderanno ancora più unica una moto che di certo non difetta in personalità.

Share

Articoli che potrebbero interessarti