SBK, Baz piega Rea nella FP1 a Jerez, 3° Bautista seguito da Redding

Il francese della Yamaha rifila 62 millesimi al portacolori Kawasaki, sorpresa Honda con Alvaro a un decimo e mezzo dalla vetta, 5° Davies, 12° Melandri

Share


11:20 Prima sessione di libere conclusa a Jerez con Loris Baz e la Yamaha che fanno la voce grossa grazie al crono di 1'40"249. Il francese, nonostante un problema tecnico, è riuscito a piegare la Kawasaki di Rea di soli 62 millesimi, mentre in terza posizione brilla la Honda di Alvaro Bautista. Lo spagnolo accusa un ritardo di soli 143 millesimi seguito dalla Ducati di Scott Redding, che ha sfruttato gran parte del turno per lavorare sulle gomme e il passo gara. Ad incalzarlo è il suo compagno di squadra, ovvero Chaz Davies, staccato di soli 30 millesimi.

Soltanto sesto Toprak Razgatlioglu, anche se il suo gap dalla vetta supera di poco i due decimi e mezzo, mentre nella top ten c'è anche spazio per Haslam e Lowes, così come Gerloff. Deve invece consolarsi col 12° crono Marco Melandri, in ritardo di nove decimi dalla vetta (+0.893). 

11:17 Tutti in pista per cercare l'ultimo attacco al tempo di questa FP1. Intanto Redding si migliora ed è quarto quando manca poco più di un minuto alla conclusione. 

11:15 Si accende il finale della sessione con Scott Redding e la Ducati che agguantano la sesta posizione, mentre Melandri è undicesimo alle spalle della Yamaha del corregionale Federico Caricasulo.

11:13 Ancora alla ricerca della giusta fiducia anche Sandro Cortese, il quale si trova al 18° posto preceduto dalla Kawasaki di Forés. 

11:10 Anche Michael van der Mark tenta di uscire allo scoperto portando la propria Yamaha in sesta posizione. Il suo distacco da Baz è di tre decimi. Nel frattempo nel box Ten Kate si lavora sulla moto di Baz. 

11:08 Quando mancano dieci minuti alla conclusione davanti a tutti rimane Loris Baz. Diamo poi uno sguardo anche alle retrovie, dove Marco Melandri è 17°, seguito dall'Aprilia di Ponsson. Il distacco del romagnolo si aggira attorno al secondo e mezzo, un secondo e otto decimi invece per il francese. A chiudere il gruppo è invece Barrier, preceduto dalle Honda di Gabellini e Takahashi. 

11:05 Al momento Scott Redding non va oltre la settima posizione. Bisogna dire che il britannico non ha ancora cercato l'attacco al tempo, dal momento che la sua priorità è quella di focalizzarsi sulle gomme. 

11:04 Problema tecnico per Loris Baz, che si ferma in curva 1 lasciando la propria moto parcheggiata. 

11:02 Passo avanti anche per Alvaro Bautista, che ora diventa terzo a soli 143 dalla vetta. Che sorpresa la Honda dopo le difficoltà incontrate in Australia!

11:01 Occhio però alla zampata di Loris Baz. Il francese esce allo scoperto e fissa il crono sull'1'40"249, diventando il riferimento del turno.

11:00 Ultimi 20 minuti di prove libere per la FP1 di Jerez dove Johnny Rea continua a dettare il passo. 

10:55 Al momento le BMW stanno faticano a tenere il passo dei più veloci. Sykes è 12°, mentre Laverty addirittura 15°. Intanto sale la temperatura con l'asfalto che arriva a toccare i 38,5°

10:53 Nessuna novità nei piani alti, dove Johnny Rea continua a essere il riferimento del turno con il suo 1'40"311. Alle spalle spicca Davies, mentre settimo l'attuale leader del Mondiale, ovvero Alex Lowes, in ritardo di sei decimi dalla vetta (+0.681). 

10:50 Nella top ten c'è spazio anche per Federico Caricasulo, il quale raggiunge il nono posto. Per il momento megio lui rispetto al compagno Gerloff, fuori dai primi dieci con un secondo e tre decimi di ritardo.

10:48 Scott Redding si migliora salendo al sesto posto a mezzo secondo dalla vetta. 

10:47 Questi primi minuti della sessione hanno visto Rea scendere sull'1'40" basso, mentre Redding lavorare più che altro sulle gomme, senza avere la necessità di cercare il tempo a tutti i costi. Bene le Honda per il momento, con le due CBR nella top five, mentre Melandri è 15° con un gap dalla vetta che supera il secondo e mezzo (+1.771)

10:45 Dopo un quarto d'ora dal via del turno ci sono Rea e la Kawasaki a segnare il passo nella FP1 di Jerez. Ecco un veloce riepilogo della classifica.

10:39 Colpo di reni da parte di Chaz Davies, che porta la Ducati in seconda posizione a soli 161 millesimi dalla Kawasaki di Johnny Rea. Sfortunato invece Michael Ruben Rinaldi, il quale finisce a terra in curva 6. Nessuna conseguenza per lui. 

10:37 Al quinto posto si inserisce ora la Honda di Alvaro Bautista, che accusa quasi quattro decimi dalla vetta (+0.382). Scott Redding compare invece in 15^ posizione seguito dalla Ducati di Marco Melandri

10:35 Arriva Rea e mette tutti in riga. Il Cannibale fissa infatti il cronometro sul tempo di 1'40"311, ovvero 196 millesimi meglio di Toprak

10:33 Arriva Razgatlioglu che migliora la prestazione del francese in 1'40"507. Alle sue spalle si inserirsce nel frattempo Haslam e Davies

10:31 1'48"847, è il crono siglato da Loris Baz, primo a scendere in pista con la sua Yamaha R1

10:30 Ci siamo, partita la sessione!

10:20 A dieci minuti dal via vi proponiamo quella che è la classifica iridata del Campionato con Alex Lowes che arriva a Jerez guardando tutti dall'alto, dopo il successo al debutto con la Kawasaki. 

10:00 Buongiorno da Jerez, dove alle 10:30 scatterà il primo turno di libere della classe regina. Al momento la temperatura del tracciato è di 32°, mentre 25,6° quella percepita nell'aria. Grande curiosità per il confronto tra Scott Redding e Johnny Rea, mentre si aspetta di capire quale sarà il potenziale della Honda dopo l'ultimo test di due settimane fa ad Aragon. E che dire infine di Marco Melandri, di nuovo in pista con la Panigale V4.

Share

Articoli che potrebbero interessarti