Honda vuole sfidare la Ducati con una nuova V4? La voce dal Giappone

In tanti si aspettavano che la CBR 2020 potesse in realtà essere spinta da un V4, un sogno che si è materializzato più volte per poi svanire. Le normative europee potrebbero aiutare a realizzarlo

Share


Honda e la famigerata sportiva V4. Potrebbe essere il titolo di un film, condito da una sceneggiatura scritta da qualche mago di Hollywood. In realtà si tratta di un qualcosa di molto più concreto e che in un certo modo ha anche preso forma nel recente passato, solo che l'ha fatto nel modo meno atteso dal grande pubblico. La tradizione di Honda con i motori V4 è stata infatti celebrata degnamente nel 2015 dalla RCV213-s, la replica della MotoGP venduta da HRC ai team satellite e regolarmente omologata per uso stradale.

Solo che sorvolando sul prezzo non esattamente da discount, anche la scheda tecnica di quella moto oggi risulta non al passo con i tempi. Nella versione 'street', la V4 sprigionava solo 159 cavalli e non serve sottolineare quanto questo valore sia ben lontano dalle rivali attualmente sul mercato. Certo il kit racing, aiutava a superare i 215 cavalli, perdendo però l'omologazione per l'uso su strada. 

La rivista giapponese Young Machine, è convinta che adesso Honda voglia fare sul serio e tornare sul ring che attualmente vede impegnate sul terreno dei V4 ad altissime prestazioni la Ducati con la sua Panigale e l'Aprilia con la sempreverde RSV4. Una convinzione dettata probabilmente da qualche soffiata da insider, come già avvenuto in passato, ma anche da alcune deduzioni abbastanza logiche.

Honda ha presentato ad EICMA la CBR 1000 RR-R, la belva nata per vincere in SBK. Eppure negli ultimi anni ha spesso presentato richieste di brevetti per tecnologia applicata ad una moto sportiva dalle fattezze spiccatamente simili a quelle della RCV. Un altro elemento che potrebbe portare Honda a considerare il V4 è legato alle sempre più stringenti normative europee, destinate in qualche modo a rendere sempre più difficile la vita agli ingegneri che devono continuare a produrre motori potentissimi pur rispettando le stesse normative. Un V4 con cilindrata superiore ai 1100 cc non sembra un'eresia in questo contesto. 

C'è poi anche da considerare l'aspetto puramente psicologico. Ducati ha senza dubbio colpito nel segno con la Panigale V4, una moto tanto vicina ad una MotoGP da essere apertamente contestata nel 2019 in SBK, quando soprattutto nella prima fase del campionato Alvaro Bautista aveva fatto man bassa di trionfi. Uno smacco per tutti e difficile da accettare da parte di Honda, che proprio con l'architettura V4 in SBK ha dominato con la RC30 ed ha vinto anche con la RC45, salvo poi sfidare la Ducati sul suo stesso terreno di caccia mettendo in pista la VTR 1000 SP-W, bicilindrica come la 996 di Borgo Panigale. 

Una Honda supersportiva V4: realmente plausibile?

Quanto è plausibile dunque la strada che porta alla nascita di una supersportiva Honda spinta da un V4 derivato magari dall'unita che equipaggia la moto di Marc Marquez in MotoGP? Al momento è davvero difficile dare una risposta a questa domanda, perché soprattutto con la crisi globale derivante dall'emergenza Covid19, sembra quanto meno complicato che una Casa come la Honda possa lanciarsi in quella che di certo sarebbe più una operazione di comunicazione pura che una scelta volta a generare numeri di vendita, il vero pane per qualsiasi Costruttore. 

Una V4 Honda avrebbe senso solo se posizionata nel segmento Premium, con un prezzo allineato a quanto proposto da Ducati per la sua Panigale R. Sarebbe bello immaginare anche il travaso della tecnologia legata al cambio seamless, e di certo una mossa del genere continuerebbe il percorso intrapreso da Honda nel tentativo di cambiare la percezione del proprio brand, considerato troppo a lungo ecessivamente conservativo e poco aggressivo.

Realizzare questa moto sarebbe insomma un bell'azzardo, ma siamo abbastanza certi che tantissimi appassionati non vedono l'ora di osservare una creatura del genere su strada, nata ovviamente sotto l'effige della HRC. La V4 che tutti attendono forse da troppo tempo, e magari Honda ha deciso di mettere fine a questa attesa. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti