MotoGP, A.Espargarò: "L'Aprilia non ha potenza i per tracciati scivolosi"

"Siamo al pari delle altre moto ma non per quanto riguarda il motore. So che sembra stupido dopo due zeri ma mi sento competitivo in vista di Brno"

Share


Correre su un tracciato su cui si è già scesi in pista solo una settimana prima può portare a due ragionamenti. Il primo è che se hai fatto bene hai le potenzialità per farlo ancora, ma tutto da perdere. Il secondo è che se sei andato male, puoi migliorare ma anche in questo caso da perdere c'è tanto. Chi sicuramente ha perso molto in questi due weekend di Jerez è Aleix Espargarò che in sella all'Aprilia ha collezionato la bellezza di due zeri consecutivi in queste prime due settimane di MotoGP. 

"Sono molto deluso per la caduta - ci ha confessato Aleix in una conferenza post gara -  Mi devo scusare con il team perchè ieri abbiamo avuto un piccolo problema che hanno finito di sistemare verso l'1 di notte. Mi sarebbe piaciuto fare una bella gara per loro ma non ci sono riuscito". 

Che cosa è successo Aleix? La tua partenza era stata molto convincente. 

"Si, ho fatto una bella partenza, mi sentivo bene. Ho sorpassato Petrucci e Dovizioso che però, mi hanno ripassato subito. A quel punto, visto anche l'errore della scorsa settimana avevo deciso di seguire le Ducati senza esagerare e stavo girando sul loro passo. ma forse sono andato un po' troppo vicino al limite di questa moto".

Parlaci della caduta. E' stato un tuo errore?

"Non ho fatto niente di strano quando sono caduto, ero solo più vicino al limite della moto e l'ho pagata. Con il tracciato così scivoloso bisogna fermare di più la moto e poi accellerare, io non ho la potenza necessaria per farlo e questo mi obbliga ad entrare in curva più forte per tenere più alta la velocità. Mi spiace molto, non sono mai caduto per due gare consecutive in MotoGP, è frustrante"

Quali sono ora le aspettative per Brno e per il proseguio della stagione?

"Mi sento competitivo con questa moto, so che può sembrare stupido dopo due cadute consecutive ma è così. L'Aprlia è al pari di altre moto se non fosse per il motore, so che possiamo migliorare ancora di più". 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti