Moto2, Bastianini: "Per vincere ho modificato il mio stile di guida"

"Ho spesso faticato a Jerez quindi questa vittoria vale doppio. Sono tornato all'assetto del Qatar e le cose sono migliorate, ho il potenziale per replicare questi risultati"

Share


La prima volta non si scorda mai. Enea Bastianini aveva già mostrato ampi sprazzi di talento l’anno scorso in Moto2, ed in questa stagione sta decisamente continuando sulla strada giusta. La prima vittoria è il coronamento di un percorso, spesso difficile da raccontare. “Quando sono passato sul traguardo non ho più capito nulla - conferma Enea - sono davvero felice per questo risultato”.

Un weekend in grande crescita quello del romagnolo, che ha innestato la marcia giusta nella giornata di ieri, quando è riuscito a cogliere la prima fila.

“In qualifica ho dato tutto per partire in prima fila, ed una volta in gara ho pensato di spingere sin dal primo giro. Quando ho letto sulla tabella +0.6/+0.7 ho capito che era possibile vincere, ho continuato a spingere ed è andato tutto nel migliore dei modi. Negli ultimi cinque giri ho lottato con la gomma anteriore, che oramai era davvero deteriorata anche a causa del mio stile di guida, ma nel complesso la mia strategia è stata buona”.

Risultati del genere valgono tanto anche sotto il profilo del morale, regalando in certi casi anche un riscatto rispetto al passato.

“Vincere su questa pista vale doppio per me, dato che ho spesso faticato. C’è tanto lavoro dietro questo risultato, specie dopo le difficoltà incontrate nello scorso weekend: sono tornato ad utilizzare una moto molto simile a quella di Losail ed ho modificato il mio stile di guida, così sono migliorato fino a questo livello”.

C’è tempo infine anche per pensare per un attimo al futuro, con la voglia matta di replicare quanto ottenuto oggi.

“Non ho mai sentito la pressione in questi mesi, sono solo felice per questo risultato e per il lavoro svolto insieme alla squadra. Credo di avere il potenziale per cogliere altri risultati simili, già a partire da Brno, una pista che mi piace tanto”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti