MotoGP, Rossi dopo le FP3: "devo ancora progredire per stare coi migliori"

"Il mio giro non è stato male, ma c'è margine in alcune aree". Vinales: "sono stato veloce ma penso di potere migliorare per le qualifiche"

Share


Il primo obiettivo per Valentino Rossi, dopo la buona prestazione di ieri, era quello di entrare direttamente nelle Q1 per il Gran Premio di Andalusia. Ci è riuscito, grazie all’8° tempo a pochi più di 4 decimi dal compagno di squadra Vinales.

La strada però è ancora in salita, come ha spiegato il Dottore al termine delle FP3 a Jerez.

Era molto importante rimanere tra i primi 10, perché siamo tutti molto vicini nei tempo, ma ci sono - ha detto Valentino - Il mio giro non è stato così male. Dobbiamo ancora migliorare in alcune zone e nel ritmo complessivo, per poter lottare al vertice. Vedremo come andrà questo pomeriggio con le temperature più alte”.

Per Maverick Vinales, invece, tutto sta andato alla perfezione ed è riuscito a tenersi alle spalle anche Quartararo, il vincitore domenica scorsa.

Penso che abbiamo fatto un buon turno - il commento dello spagnolo - Abbiamo provato alcune sulle sospensioni, e mi sono piaciute, penso che il lavoro sia stato fatto in modo corretto. Poi, durante l'attacco al tempo, mi sono sentito molto bene. Penso di avere fatto un giro molto buono e penso che potrò fare ancora meglio in qualifica, quindi nel complesso le sensazioni sono molto positive. Ora ci concentreremo sul ritmo di gara nelle FP4. Abbiamo una buona opportunità di essere veloci e costanti, quindi cercherò di essere il più fluido possibile. Proveremo tutto in FP4 e poi ci concentreremo in Q2 per essere in prima fila”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti