MotoGP, Puig: "Marc Marquez si ferma qua, non correrà domenica a Jerez"

"Un altro pilota, al posto suo, non avrebbe fatto ciò che ha fatto lui in questi giorni. Non correre è la scelta migliore per non sforzare dal lato fisico"

Share


Il weekend di Marc Marquez è finito in occasione delle Q1, ovvero quando è sceso dalla propria moto per raggiungere il motorhome della Honda retrostante al box.

A comunicare la decisione è stato Alberto Puig: “Abbiamo deciso di non proseguire il weekend e fermarci qua – ha dichiarato – Stamattina l'obiettivo era quello di prendere il primo contatto con la moto e abbiamo visto che Marc poteva essere ancora veloce, al pomeriggio Marc ha avvertito più dolore rispetto alla mattina, non so se sia per il caldo oppure per i tanti giri svolti nelle FP4. Lui non si è trovato bene e la cosa migliore è non correre. Abbiamo provato stamani e cercare di vedere il comportamento di Marc nelle FP3 e in seguito nelle FP4. La Honda è un team e insieme a lui abbiamo deciso che la cosa migliore è non forzare”.

Finisce quindi al sabato pomeriggio il fine settimana dell'otto volte iridato a Jerez: “Dopo l’intervento Marc si è trovato bene, abbiamo quindi deciso di venire qua a provare. Marc ha cercato di ascoltare il suo corpo, di vedere come ha reagito. Quando ha visto che non poteva, abbiamo deciso tutti di non partecipare alla gara di domani. Marc è molto forte. Ha voluto provare, e noi volevamo dargli l'opportunità di farlo, lo abbiamo sostenuto in ogni momento. Penso che abbiamo sempre preso la decisione giusta. Un campione non può rimanere a casa se pensa di avere la possibilità o una piccola possibilità. Ora ha un sacco di infiammazioni, ma passerà. Ci sono molte gare da disputare e l'obiettivo è arrivare a Brno nel migliore dei modi. Al suo posto un altro pilota probabilmente non si sarebbe comportato come Marc, ma lui è Marc, un pilota speciale”.

Domani nel box HRC ci sarà quindi solo Alex Marquez.

Share

Articoli che potrebbero interessarti