Moto3, Jerez FP3: Andrea Migno da record, regola McPhee e Alcoba

Direttamente in Q2 anche Vietti e Arbolino, male gli altri italiani. Alonso Lopez dichiarato 'unfit' dopo un malore, GP finito per il pilota del team di Max Biaggi

Share


Il sabato di Jerez è iniziato sotto il segno di Andrea Migno. Il pilota del team Sky ha sfruttato alla perfezione il gioco di squadra con Vietti e ha stampato un tempo record: 1’45”126, tre decimi più veloci del crono che aveva garantito la pole lo scorso fine settimana a Suzuki.

Tutti piloti hanno sfruttato il secondo GP sulla stessa pista e, complice le temperature più fresche del mattino, i riferimenti si sono abbassati considerevolmente, tanto che sono stati ben 3 i piloti a girare sotto il record della pista: oltre al già citato Migno, anche McPhee e Alcoba, rispettivamente al 2° e 3° posto nelle FP3.

Alle sue spalle ci sono Ogura (sul podio la scorsa domenica), Fernandez e Toba, mentre Suzuki si è dovuto accontentare del 7° posto a causa di una caduta alla curva 6 nelle battute finali (stessa cosa è successa a Salac, ma alla 13, e ha lasciato la pista zoppicando.

Tony Arbolino si è invece preso l’8ª posizione davanti a Masia e al leader del Mondiale Arenas. Undicesimo Celestino Vietti, alle sue spalle Rodrigo, Oncu e Garcia che chiude la lista dei 14 piloti classificati direttamente per la Q2.

Sono molti gli italiani che dovranno passare dalle Q1: a partire da Antonelli (19°), passando per Foggia e Fenari (21° e 22°) per arrivare a Nepa, Rossi e Pizzoli (26°, 27° e 28°).

Alonso Lopez, pilota del team di Max Biaggi, non è sceso in pista oggi nelle FP3 e il suo fine settimana è già finito, in quanto i medici lo hanno dichiarato non idoneo a correre. Lo spagnolo ieri era stato portato all’ospedale di Jerez per controlli, ma non è stata comunicata la causa del suo malore. Secondo quanto riporta Marc, a Lopez sono stati riscontrati dei valori del sangue non normali.

I TEMPI

Share

Articoli che potrebbero interessarti