SBK, CIV, Pirro 'quattro stagioni': veloce sull'asciutto e sotto la pioggia

Il tester Ducati ha firmato il miglior tempo in SBK. Savadori insegue, Xavi Fores 5°. Bene Manfredi, Surra e Mora. Domani QP2 e Gara 1, sperando nel sole

Share


Inizia sotto la pioggia il secondo appuntamento stagionale 2020 del CIV, Campionato Italiano Velocità. Sul tracciato di Misano, i piloti hanno aperto le danze con le prove libere e il primo turno di qualificazione. La giornata si è rivelata alquanto interlocutoria con l'acqua a farla da padrona. Dopo il sole della mattina, un violento acquazzone ha colpito il Misano World Circuit Marco Simocelli a partire dall'ora di pranzo. I tempi di oggi sono da prendere con le pinze dato che sabato e domenica è previsto sereno.

Pirro il più rapido su asciutto e bagnato in SBK

In attesa del bel tempo, Michele Pirro si è adattato alla perfezione alle mutevoli condizioni della pista: miglior tempo nelle libere asciutte e nella QP1 bagnata del pomeriggio in 1'44"894. Il pilota del Team Barni è alla ricerca di una conferma dopo il fine settimana altalenante del Mugello. Round che lo ha visto cadere a terra in Gara 1 e vincere in Gara 2. Chiude in seconda posizione il leader di campionato Lorenzo Savadori (Nuova M2 Racing), staccato di oltre quattro secondi. Entrambi i protagonisti della vigilia non hanno voluto rischiare, ma domani saranno sicuramente della partita per la vittoria finale. Terza posizione per l'altra Ducati Panigale V4 Barni di Samuele Cavalieri, con soli due giri all'attivo. Solamente sei piloti hanno fatto registrare un tempo nella QP1. Stesse posizioni in top 3 in confronto al turno di prove libere, in cui Pirro e Savadori hanno mostrato un ritmo superiore rispetto alla concorrenza. La wild card d'eccezione del fine settimana, Xavi Fores (Puccetti Racing), conclude il venerdì con la quinta posizione del mattino con nove decimi circa di ritardo dalla Ducati. Lo spagnolo sarà un vero outsider in queste due gare, scendendo in pista con la Kawasaki in configurazione World SBK.

In SS600 comanda Manfredi, Mahias impressiona nelle libere

Kevin Manfredi sfrutta le condizioni di pista bagnata per stampare il primo tempo al termine della prima giornata di azione a Misano. Il pilota ligure ha vissuto un debutto problematico in sella alla MV Agusta del Team CM Racing, ma adesso sta cercando di trovare la quadra per tornare a lottare per le posizioni che contano nella SS600. Nella sessione di libere del mattino, ha impressionato il riferimento cronometrico del francese Lucas Mahias (Puccetti Racing) in 1'38"995. Il campione del mondo 2017 di categoria si è fermato a soli due decimi dal record della pista di Pirro del 2009. Nuovamente performante Luca Bernardi con la Yamaha R6 di Gomma Racing, reduce dalla prima storica doppietta di carriera al Mugello e attuale leader di campionato. Veloce anche Axel Bassani, wild card di turno con la R6 di MotoXRacing, con il terzo tempo assoluto sull'asciutto. Saranno tanti i protagonisti delle due gare del fine settimane, con le due Kawasaki Puccetti che correranno fuori classifica pur utilizzando le specifiche del CIV.

 

Nella Moto3 doppietta per il Team Minimoto

Il giovane Alberto Surra conquista la pole provvisoria nella classe leggere. Il portacolori del Team Minimoto si è garantito il miglior tempo in 1'53"489, precedendo di soli 43 millesimi il compagno di squadra Matteo Bertelle. I due piloti KTM hanno mostrato un ottimo ritmo sia in condizioni di scarsa aderenza che sull'asciutto. Chiude la prima fila virtuale dello schieramento Lorenzo Bartalesi con la TM del Team POS Corse, staccato di ben mezzo secondo. Buona quarta posizione per Elia Bartolini della VR46 Riders Academy, con il tempo di 1'54"344. Ottavo tempo per lo spagnolo Vicente Perez, a quasi tre secondi di ritardo. La posizione non deve ingannare dato che, nelle libere del mattino, il pilota TM Racing Team ha ottenuto un interessante secondo tempo alle spalle di Surra. Decimo posto per il campione 2018 Kevin Zannoni, che ha preferito non prendersi rischi in vista delle prossime due giornate.

 

Mora in pole nella SS300

La SuperSport 300 è stata l'unica categoria ad aver girato in condizioni di pista asciutta nel corso del pomeriggio. Giacomo Mora (Junior Team AG Yamaha Pata) è risultato il più veloce stampando un interessante 1'50"815, due decimi meglio di quanto fatto nella sessione di prove libere. A quasi due decimi di ritardo Manuel Bastianelli. Il pilota CM Racing non ha trovato lo stesso feeling della mattinata quando aveva ottenuto il miglior tempo. Terza posizione per Nicola Bernabè del Team Pedercini in 1'51"069, a precedere Emanuele Vocino, Thomas Brianti e Samuele Marino. Come di consuetudine, i distacchi sono molto contenuti nella SS300 con ben tredici piloti racchiusi in un solo secondo. Le gare di Misano sarà spettacolari e combattute fino all'ultima curva.

Le classi del CIV torneranno in azione a Misano domani mattina per le QP2 che decideranno lo schieramento di partenze per Gara 1 e Gara 2. Sperando, ovviamente, in condizioni di pista più favorevoli rispetto ad oggi. Le premesse per delle gare entusiasmanti ci sono.

Share

Articoli che potrebbero interessarti