MotoGP, Valentino Rossi: "I cambiamenti sulla M1 funzionano: sono più veloce"

I commenti dopo le FP1: "migliorati ritmo e consumo delle gomme". Vinales: "tengo i piedi per terra, ma mi sento già molto forte"

Share


La Yamaha si è confermata anche nel primo turno di prove libere del GP di Andalusia, sempre a Jerez, la moto da battere. Dopo la doppietta in gara della scorsa settimana, ce n’è stata una anche nella sessione inaugurale di oggi, ma la sorpresa è Valentino.

Vinales è stato l’autore del miglior crono, ma il Dottore gli è stato vicino, a meno di un decimo e mezzo, guadagnando così la 2ª posizione. Un netto passo avanti rispetto al disastroso scorso fine settimana, anche se solo nel pomeriggio, con il caldo, si avrà la conferma.

È stata una buon turno di prove, perché sono stato più veloce della scorsa settimana - ha commentato Rossi - Abbiamo modificato qualcosa nell’assetto della moto e ora mi sento meglio. Ho migliorato il mio ritmo e anche le gomme funzionano meglio. Alla fine l'attacco al tempo con lo pneumatico morbido è stato buono. Quindi è un inizio positivo e dobbiamo continuare così”.

Anche Vinales è soddisfatto. Il suo obiettivo è prendersi quella vittoria sfumata pochi giorni fa e sembra essere sulla strada giusta per riuscirci.

“II primo turno di libere è stato molto buono! - non ha nascosto Maverick - Abbiamo fatto alcune cose che non eravamo riusciti a provare durante l'ultimo weekend di gara e ho sentito un miglioramento, ma comunque tengo i piedi ben saldi per terra. So che dobbiamo lavorare ancora di più per fare una gara ancora migliore, perché abbiamo davvero un buon potenziale. Ma la squadra sta lavorando bene. Ho già fatto un ottimo tempo sul giro nelle FP1, che è sempre molto importante, e mi sono sentito molto forte. Quindi, sono molto felice ed entusiasta di riprendere il lavoro nel pomeriggio e vedere cosa possiamo fare quando la temperatura sale”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti