MotoGP, Il dottor Mir: "Per Marquez l'obiettivo è tornare a correre a Brno"

IL VIDEO DELL'ARRIVO A BARCELLONA - "Jerez è fuori questione. Se il nervo fosse stato coinvolto servirebbero tre o quattro settimane in più"

Share


Oggi Marc Marquez ha raggiunto Barcellona, accompagnato dal manager Emilio Alzamora e dal dottor Mir, e domani verrà operato per la frattura all’omero del braccio destro, rimediata ieri nella spaventosa caduta durante il GP di Spagna. Non è però tanto l’osso a preoccupare i  dottori,  quando il possibile coinvolgimento del nervo radiale, che ha la funzione di estendere polso e dita. Ieri i medici non sono riusciti a capire se sia stato effettivamente interessato ma fra oggi e domani si avrà una risposta certa. Anche perché se il nervo fosse stato lesionato i tempi di recupero potrebbero essere molto lunghi.

Ieri sera Marc, sui suoi profili social, si è mostrato ottimista e ha promesso di tornare a correre presto. Ma quando? È praticamente certo che il campione del mondo dovrà saltare il GP di Andalusia in programma a Jerez questa domenica, ma ci sarebbe una speranza per quello della Repubblica Ceca, il 9 agosto.

Il Dottor Xavier Mir, che lo opererà domani, lo ha dichiarato a Radio Catalunya: “l'obiettivo è che possa tornare a Brno. Si tratta di un infortunio di una certa importanza e Jerez è fuori questione. Se il nervo non è stato coinvolto, potremo stabilizzare la frattura e Márquez potrà tornare prima”.

Cosa succederebbe invece se lo fosse stato? "Servirebbero tre o quattro settimane in più" la risposta del medico.

Share

Articoli che potrebbero interessarti