MotoGP, Petrucci: “Marquez mi ha passato andando al doppio della mia velocità"

“Mi ha passato nella curva dove poi è caduto.  L’infortunio di Marquez è un duro colpo per il mondiale. I tre che erano sul podio oggi possono prendere un grande vantaggio. La mia gara? Non sto bene fisicamente”

Share


La prima gara della stagione 2020 MotoGP verrà ricordata per tre grandi argomenti. Numero uno: perchè il GP di Jerez corso questo pomeriggio rappresenta la vera ripresa del motociclismo dopo l'emergenza Coronavirus. Numero due perchè oggi è stato il grande giorno di Fabio Quartararo, finalmente vittorioso dopo svariati tentativi, e, numero tre, per la caduta di Marc Marquez in curva 3 dopo una rimonta davvero incredibile.

L'infortunio dell'otto volte campione del mondo sembra serio e vista anche la particolarità della stagione "corta" tutti i piloti stanno esprimendo un pensiero sull'accaduto anche in relazione alle cadute di Rins e Crutchlow, che hanno dovuto dare forfait per la gara di oggi. Chi è caduto durante questa prima settimana di MotoGP è Danilo Petrucci che nella giornata di mercoledì ha rimediato una brutta contrattura alla spalla e al collo. 

"Marc stava facendo una rimonta impossibile - ha detto Danilo in una conferenza Zoom post gara - mi dispiace che si sia fatto male. Mi ha passato nella curva dove è caduto al doppio della mia velocità. Correre a Jerez a luglio con 63° di asfalto è terribile per tutti. Il mondiale può cambiare molto, questo è il primo vero infortunio di Marquez e può essere un duro colpo per lui. Ad ogni modo anche oggi stava facendo la differenza, sebbene se la pista sembrasse ricoperta di catrame. Penso che i tre che erano sul podio oggi possono prendere un gran vantaggio". 

Danilo, tante cadute questo weekend e tanti infortuni sopratutto. Cosa ne pensi?

"Sono stato l’unico pilota che questo weekend è caduto forte e ha comunque fatto la gara. Sono in condizioni critiche perchè penso di avere una allergia ai miorilassanti e agli antinfiammatori che sto prendendo, sono disidratato. Mercoledì me la sono vista brutta perché pensavo di essermi rotto l’osso del collo ma ho ugualmente stretto i denti". 

Nei prossimi giorni farai qualche trattamento per il collo e per i problemi di disidratazione?

"Si, dovrò fare delle analisi per capire qual è il problema. Oltre al collo e alla spalla, che comunque mi hanno debilitato molto nel corso del weekend ho anche delle difficoltà intestinali. L'obiettivo è recuperare bene per venerdì prossimo". 

Sulla tua gara di oggi: in queste condizioni chiudere in top 10 è comunque una soffisfazione?

"Non avevo fiducia nella moto oggi e all’inizio ho fatto fatica, ho fatto la top 10 perché Marc e Mir sono caduti e Valentino si è fermato. Sono arrivato a 13 secondi da Dovizioso ma per domenica prossima penso positivo e voglio lottare lì davanti con le altre Ducati. Questo weekend sono stato sulla difensiva ma settimana prossima, se starò bene, posso puntare alla top5"

Share

Articoli che potrebbero interessarti