Moto3, FP2: Rodrigo si conferma il migliore a Jerez, 3° Migno

L'argentino davanti a tutti anche nel pomeriggio, seguono Suzuki e l'azzurro. 4° Foggia seguito da Vietti, 12° Arbolino, 15° Antonelli con caduta

Share


Cambia la sessione ma non il capoclassifica. Esatto perché come nelle FP1 anche nelle FP2 della Moto3 è Gabriel Rodrigo a dettare legge, in un turno condizionato rispetto al mattino dal maggiore caldo e dal vento, che ha permesso a solo pochi piloti di migliorare il proprio crono.

Ad aprire la classifica della sessione è come detto l’argentino con il crono di 1’46”656, un secondo circa più lento del suo tempo mattutino, davanti a Tatsuki Suzuki, tra i pochi ad essersi migliorati ed ora virtualmente in Q2 ed Andrea Migno, proprietario di un ottimo passo e staccato di 212 millesimi dalla vetta.

Alle spalle del romagnolo ecco il romano Dennis Foggia, che risale la classifica dopo delle FP1 difficili, seguito a sua volta dall’altro pilota dello Sky Racing Team Celestino Vietti (+0.453). Sesta piazza per John Mcphee davanti a Sasaki (caduto in mattinata) e Fernandez. Mentre Jaume Masia (+0.577) e Sergio Garcia chiudono la top ten della sessione.

Appena fuori dalla già citata top ten Tony Arbolino, ancora alla ricerca della confidenza in sella pre lockdown, ma comunque davanti a Niccolò Antonelli: il cattolichino è stato molto veloce nella prima parte di turno, salvo poi cadere alla curva 11 (senza conseguenze) dovendo anzitempo terminare la sessione. Alle sue spalle ecco i connazionali Romano Fenati e Stefano Nepa, mentre Davide Pizzoli e Riccardo Rossi chiudono la classifica a quasi tre secondi da Rodrigo.

Share

Articoli che potrebbero interessarti