MotoGP, Test Jerez: Doppietta Yamaha: 1° Vinales, 2° Quartararo, 5° Rossi

Le M1 di Maverick e Fabio dettano il passo nel turno del pomeriggio, ma Valentino è quinto nella combinata, 3° Marquez, fuori dalla top ten Dovizioso

Share


16:22 Ecco invece la classifica combinata del mercoledì. Vinales e Quartararo gli unici a migliorarsi nei piani alti, mentre Marquez mantiene il tempo della mattina col terzo crono. 

16:20 Vinales-Quartararo: la Yamaha fa la voce grossa al mercoledì pomeriggio, piazzando ben due M1 al vertice. Alle spalle della coppia spicca la Honda di Marquez, poi le due Suzuki, ovvero quelle di Rins e Mir, con Bagnaia sesto. È quella del piemontese la Ducati più veloce, dal momento che Zarco è settimo, mentre Miller 11°. Soltanto dodicesimo Dovizioso, mentre Rossi chiude il pomeriggio con il 16° crono.   

16:17 Tre minuti alla fine del turno! Tutti in piloti in pista per cercare il tempo nel finale del mercoledì. Intanto Bagnaia è sesto seguito da Zarco.

16:16 Top Gun Vinales! C'è lui in test al turno con il crono di 1'37"793. Quartararo è secondo con  118 millesimi da recuperare. 

16:14 Colpo di reni per Maverick Vinales, che si porta in seconda posizione a soli 61 millesimi dalla Yamaha di Quartararo. Nel frattempo Zarco è quinto seguito dall’Aprilia di Espargarò. A terra Morbidelli, pilota ok.

16:10 A dieci minuti dal termine, Andrea Dovizioso e Valentino Rossi devono rincorrere. Oltre un secondo incassano Andrea e Valentino, rispettivamente 14° e 15°. Al momento i due non hanno però cercato il tempo, tanto da lavorare con gomma usata. 

16:07 Rins non si accontenta e migliora! Adesso è addirittura terzo alle spalle della coppia di testa Quartararo-Marquez. Col quarto crono Mir. 

16:04 Rins è quarto. Le Suzuki puntano quindi a confermarsi nei piani alti in questo mercoledì.

16:00 Fabio Quartararo abbatte il muro dell'1'38", bloccando il crono sull'1'37"911. La sua Yamaha brilla davanti a tutti con Marquez distante 110 millesimi. Ecco la classifica a 20 minuti dal termine del turno con Miller sesto alle spalle della Yamaha di Morbidelli.

15:58 Al momento solo Mir, Vinales, Zarco, Binder e Dovizioso hanno migliorato rispetto al mattino.

15:55 Vinales piazza la zampata, portando la Yamaha al quarto posto. Sedicesimo invece Alex Marquez preceduto di 88 millesimi da Valentino Rossi. Al momento sono 24 le tornate realizzate dal Dottore in questo pomeriggio. 

15:53 Pecco Bagnaia alza la testa. L'alfiere Pramac sale all'ottavo posto nonostante i nove decimi di ritardo da Magic Marc. 

15:51 C'è una sola Ducati nella top ten, è quella di Johann Zarco. Tutte le altre al momento sono fuori. 

15:48 Occhio alla Suzuki di Mir, che balza in seconda posizione a tre decimi e mezzo dalla vetta. Non male come spunto quello dello spagnolo, a cui si aggiunge Zarco, capace di salire in sesta posizione con la Ducati di Avintia. 

15:45 Caccia a Marquez, proprio così! C'è il fenomeno di Cervera a fare la voce grossa nel mercoledì pomeriggio di Jerez, grazie a un margine di ben sette decimi sugli avversari. Ecco la classifica a 30 minuti dalla conclusione.

15:40 Marc Marquez incontenibile! Al 21° passaggio con gomma nuova lo spagnolo sigla il crono di 1’38”021, rifilando sette decimi al primo degli inseguitori, ovvero l’Aprilia di Aleix Espargarò. Nel frattempo occhio Smith, che sale al 14° posto. 

15:35 Valentino Rossi (+0.828) occupa la decima posizione quando al termine del turno mancano 43 minuti. Il Dottore accusa otto decimi, ovvero lo stesso distacco da Binder. Tanto lavoro all'interno del box Yamaha, che ha sorpreso tutti sfoggiando un nuovo dispositivo sul manubrio sinistro, legato al variatore di assetto.

15:33 Marquez e Quartararo sono fermi ai box, mentre l'Aprilia di Espargarò rimane in pista. Tra i piloti in azione anche Dovizioso e la Ducati.

15:31 Aleix Espargarò e l'Aprilia non si vogliono fermare! Ora lo spagnolo è addirittura secondo alle spalle di Marc Marquez con quasi tre decimi di gap. Nel frattempo Rins sale all'ottavo posto, mentre Rossi è decimo. 20^ invece la RS-GP di Smith.

15:30 Passo in avanti per l'Aprilia di Aleix Espargarò. Lo spagnolo e la RS-GP sono quarti con 464 millesimi di ritardo dalla vetta.

15:27 Marc Marquez è il pilota che fino ad ora ha disputato il maggior numero di tonate, ovvero 18. A quanto pare lo spagnolo sta già lavorando sul passo in vista della domenica.  

15:25 Interessante notare come a parte la Honda di Marquez, tutte le altre siano fuori dalla top ten. Nakagami è 14° seguito da Crutchlow, 19° Alex Marquez.

15:22 Marc Marquez aveva accesso ben due caschi rossi nell'ultima tornata, ma poi nel terzo settore ha sprecato tutto. Al comando resta sempre lui. In confronto alla prestazione del mattino è circa mezzo secondo più lento. 

15:20 Un'ora al termine della seconda sessione di test a Jerez con Marc Marquez e la Honda davanti a tutti. Lo spagnolo ha vantaggio di oltre tre decimi sulla Yamaha di Fabio Quartararo, seguito dalla KTM di Pol Espargarò. La migliore delle Ducati è quella di Dovizioso, sesto incalzato da Miller, mentre 13° Bagnaia. Nono Rossi con otto decimi da recuperare. 

15:16 Costrette a rincorrere al momento le due Suzuki con Mir e Rins, soltanto decimo e undicesimo, in ombra anche Zarco, soltanto 19° alle spalle della Honda di A. Marquez.

15:13 Passo in avanti anche per la KTM di Pol Espargarò, che sale fino al terzo posto davanti alla Yamaha di Morbidelli. Occhio però ai distacchi con Marquez tre decimi e mezzo più veloce rispetto a Quartararo. Dovizioso è sesto preceduto da Vinales, mentre nono Rossi.

15:12 Marc Marquez spara il super tempo! 1'38"474. Lo spagnolo sale in vetta con Fabio Quartararo a ruota, che balza quindi in seconda posizione.

15:11 Franco Morbidelli risponde al pilota Ducati e porta la Yamaha in test con il crono di 1'39"019. Si migliora anche Valentino, che aggancia l'ottava piazza.

15:10 Andrea Dovizioso suona la carica! Il forlivese passa al comando con il crono di 1'39"078.

15:05 Questa la classifica della classe regina con Jack Miller e la Ducati davanti a tutti. Morbidelli è quarto, incalzato da Binder.

15:00 Riparte la sessione della MotoGP. Un'ora e venti minuti al termine del turno. 

14:50 Il turno pomerdiano va a rilento. I piloti sono ancora bloccati ai box. Nel momento in cui si tornerà in pista mancherà 1 ora e 20 minuti. 

14:45 Ancora non si riparte. Al momento ci sono 40 minuti di ritardo rispetto al programma della giornata. 

14:38 Danilo Petrucci è fit, ma probabilmente non tornerà in pista per questa seconda sessione del pomeriggio per una contrattura alla spalla. Tra 5 minuti riapre la pit lane. 

14:36 Appena rientrata ai box la moto di Danilo Petrucci, ovviamente coperta. 

14:35 Sessione ferma a Jerez a seguito dell'esposizione della bandiera rossa. Il personale addetto è impegnato per ripristinare le regolari condizioni del tracciato. 

14:30 Sono trascorsi 30 minuti dall'inizio della sessione e non sono mancati i colpi di scena a Jerez, dove Jack Miller guida il turno. Al momento la Ducati dell'australiano ha la velocità di punta massima in 293,4 Km/h. Invariata ovviamente la classfica. 

14:26 Danilo Petrucci verrà portato al centro medico per un controllo a seguito della caduta rimediata alla curva 11. Il pilota Ducati ha accusato dei giramenti di testa e per precauzione verrà sottoposto ad accertamenti.

14:25 Un problema all'impianto elettrico del circuito sta rallentando la seconda sessione di test a Jerez, dove tra l'altro si sono registrate le cadute di diversi piloti alla curva 11. A farne le spese Pol Espargaò, Alex Marquez e Danilo Petrucci.

14:20 Si è verificato un problema elettrico a Jerez, mentre le cadute sono state causate da una perdita d'olio in pista dovuto all'Aprilia di Aleix Espargarò. Ecco quindi il motivo della bandiera rossa. Questa intanto la classifica dopo i primi 20 minuti di turno con Miller e la Ducati sempre davanti a tutti. Ultimo Maverick Vinales

14:19 Finiscono a terra anche Pol Espargarò (curva 11), così come Danilo Petrucci nell'ultimo settore della pista. Esposta la bandiera rossa. 

14:16 Prima caduta del pomeriggio, si tratta di Alex Marquez che finisce a terra con la sua Honda. Al momento lo spagnolo compare in 17^ posizione alle spalle di Nakagami. Nulla di grave per Alex, già ai box. 

14:15 Al momento tutti i piloti sono fermi ai box ad eccezione di Danilo Petrucci e Alex Marquez, gli unici due in pista. Danilo, attualmente 13° alle spalle di Rossi, sta cercando di prendere confidenza con la pista, con l’obiettivo di migliorare il crono del mattino. Il suo compagno, ovvero Andrea Dovizioso, è al momento 15°. Chiaro che Dovi stia facendo lavoro basato sulle sensazioni in sella alla moto dopo l’infortunio rimediato alla clavicola col cross.

14:12 Per quanto visto in questi primi dieci minuti di sessione, dove tutti i piloti sono scesi in pista ad eccezione di Bradley Smith, si gira circa un secondo e tre decimi più lenti rispetto ai cronno della mttina. 

14:10 La Ducati e Jack Miller comandano il gruppo dopo 10 minuti dal via seguiti dalla KTM di Pol Espargarò, distante soli 74 millesimi. Nei primi tre anche l’Aprilia di Aleix Espargarò, poi la prima delle Yamaha, ovvero quella di Franco Morbidelli. Ottavo Marc Marquez, seguito da Fabio Quartararo, 12° invece Rossi preceduto da Bagnaia.    

14:08 Marc Marquez inizia a ruggire, agganciando la quinta piazza con la sua Honda, mentre Rossi è decimo, attardato di quasi un secondo dalla vetta. 

14:06 Ci pensa Jack Miller a portare davanti a tutti la sua Ducati grazie al tempo di 1'39"214. L'australiano precede l'Aprilia di Aleix Espargarò. 

14:05 A. Espargarò e l'Aprilia si migliorano con 1'39"422. Alle loro spalle compare la Suzuki poi Oliveira e Lecuona. 

14:02 Ecco i primi tempi di questa seconda sessione: Aleix Espargarò e l'Aprilia al comando con il tempo di 1'39"808. Alle sue spalle Oliveira e Lecuona a oltre sei decimi.

14:00 Si parte! Lecuona e Alex Marquez sono i primi piloti ad uscire dai box per inaugurare questo secondo e ultimo turno di test della classe regina. A seguire poi tutti gli altri piloti.  

MotoGP di nuovo in azione a Jerez per il secondo e ultimo turno di questa giornata. Si riparte dalla prestazione del mattino di Marc Marquez, capace di bloccare il crono sul tempo di 1’37”941. Lo spagnolo è stato l’unico ad abbattere il muro dell’1’38”, tanto da precedere di due decimi la Suzuki di Alex Rins. In terza posizione invece la Yamaha di Valentino Rossi, solo 29 millesimi più lento nel confronto con lo spagnolo.

Da registrare la grande prestazione dell’Aprilia, capace di agguantare la quarta piazza con Aleix Espargarò, seguita dalla Yamaha di Fabio Quartararo. Fuori dalla top ten invece le Ducati di Petrucci e Dovizioso, apparse in difficoltà, tanto da chiudere in 19^ e 20^ posizione. Il turno pomeridiano scatterà alle ore 14 e si concluderà alle 15:30.  

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti