Prova Suzuki S-CROSS, pregi, difetti e prezzo del SUV di Hamamatsu

La casa giapponese rafforza sempre di più la sua offerta sui SUV, con la S-Cross che presenta il nuovo motore 1.4L benzina, supportato dal sistema ibrido da 48 V

Share


Mantiene lo stesso nome del modello precedente “SX4”, ma la nuova S-Cross è una vettura completamente rinnovata. Si passa da un “normale” Crossover ad un vero e proprio SUV.

Pur mantenendo dimensioni compatte (è lunga 430 centimetri) offre comodità ed uno spazio sufficiente per tutti i passeggeri e per il bagagliaio.

Attualmente è disponibile solo una motorizzazione, che completa l’offerta ibrida del brand nipponico. Si tratta del 1.4L benzina Boosterjet, abbinato alla tecnologia Ibrida, che favorisce il risparmio di carburante e la riduzione delle emissioni, mantenendo elevate l’elasticità e la brillantezza. L’allestimento in prova è il TOP, per un test di oltre mille km.

LOOK IMPONENTE, FORME AUDACI E SPIRITO DI AVVENTURA

Il cofano è a forma di conchiglia, con doppia nervatura e con mascherina imponente, abbinata ad una cornice ed al logo Suzuki cromati. Molto curata è la linea dei fari, sia nell’aspetto esterno che in quello interno. Si basano su tecnologia full LED, con luci DRL.

Le dimensioni sono giuste, non sono da tipica “ammiraglia”, ma questa è al momento la più grande della casa (in attesa del debutto del SUV ibrido sviluppato con Toyota). La lunghezza è di 430 cm e la larghezza è di 178.

Filante è la vista laterale, con mancorrenti al tetto in colorazione silver. Il design scende di netto, ma tra spoiler, taglio fanali e paraurti posteriore rinforzato, il tutto risulta essere sportivo e robusto. Belli sono i cerchi in lega BiColor da 17 pollici multirazze, che danno il giusto contrasto con la carrozzeria in colorazione Blu Capri.

INTERNI, TANTO SPAZIO E SOLUZIONI PRATICHE, MA LE PLASTICHE RESTANO DURE

Linea pulita, priva di fronzoli e “distrazioni”. Si ha tutto a portata di mano. I comandi sono facili da gestire, ma come da tradizione del marchio, si bada più alla sostanza. Il quadro strumenti è tradizionale con uno schermo centrale TFT per la gestione delle info da computer di bordo. Rispetto alla concorrenza, che sulla grafica corre veloce, la S-Cross è più legata alla tradizione.

La visibilità del cruscotto e del sistema infotainment è buona, i comandi softouch si utilizzano comodamente. Le funzioni sono semplici, la schermata Home è divisa in quattro sezioni: media, gestione telefonica, navigatore, sistema Mirror Link (Carplay/Android Auto). Abbiamo sfruttato proprio quest’ultima opzione per avviare APP come Waze e Maps, che risultano più moderne nella grafica rispetto al sistema di navigazione a disposizione.

Lo spazio per 5 persone è sufficiente, si viaggia comodi, anche se il sedile conducente dopo circa 200 km qualche fastidio alla schiena può provocarlo, meglio prendersi una piccola pausa ogni tanto. Vari sono i vani porta oggetti e porta bibite. Capiente è il cassetto lato passeggero (non condizionato).

UN SISTEMA IBRIDO A 48V A SUPPORTO DEL BOOSTERJET BENZINA

Una delle caratteristiche che rende ogni motore Suzuki brillante ed elastico è proprio la leggerezza della vettura. Questa permette poi di sfruttare la cavalleria del propulsore e di godere al meglio delle sue performance.

Il nuovo Boosterjet (K14D) è un motore benzina turbo compresso, ottimizzato per garantire un elevato valore di coppia già a bassi regimi. La potenza è di 129 CV, con una coppia di 235 Nm erogati in modo costante tra i 2.000 e 3.000 giri/min.

Il sistema ibrido Suzuki è costituito da un motore elettrico a 48V, che svolge anche le funzioni di alternatore e motorino di avviamento, una batteria agli ioni di litio e un convertitore 48-12V.

Il sistema è sempre di supporto al motore termico, per ridurre i consumi e aumentarne le prestazioni, fornendo una coppia aggiuntiva. In fase di decelerazione poi recupera energia. Non solo, il motore elettrico garantisce sempre il numero minimo di giri, colmando i vuoti del motore tradizionale.

Durante la guida abbiamo sempre trovato il motore pronto e reattivo, il meglio lo esprime superando la soglia dei 2.500 giri. Se si usano le marce basse, si può spingere l’acceleratore anche oltre i 5.500, ma alle marce alte, la corsa rallenta intorno ai 5.000.

Le marce si innestano bene, il cambio è un 6 rapporti. Una meccanica affidabile, sincera.

I consumi sono stati soddisfacenti durante l’utilizzo a velocità costante, mentre per un utilizzo quotidiano in città, avremmo sperato di far meglio dei 6.1 l/100 km.

Durante la nostra prova abbiamo rilevato che a 90 km/h, il numero dei giri sale a 1.800 per un consumo medio di 3,9 l/100 km; a 110 km/h il numero dei giri raggiunge i 2.250 per un consumo medio di 5,8 l/100 km, mentre a 130 km/h il numero dei giri si attesta a 2.600 per un consumo medio di 6,3 l/100 km. Sempre in sesta marcia.

SOSPENSIONI CONFORTEVOLI CHE NON NEGANO UNA GUIDA BRIOSA

Confortevole è la posizione di guida, è alta e si ha tutto sotto controllo. Chiaro, siamo a bordo di un SUV ed è quello che ci aspettavamo.

La guida è confortevole, buona è la taratura delle sospensioni. All’anteriore troviamo un MacPherson ed al posteriore la barra di torsione. Possiamo dire che la vettura in se non invita alla guida più dinamica, ma la progressione del motore e la velocità che si prende facilmente, può farci osare un po’ di più in curva. In questi casi l’altezza della vettura ed un rollio più evidente richiamano subito la nostra attenzione. Lo sterzo, forse, è poco diretto, ma potrebbe essere solo una sensazione soggettiva, ad altri potrebbe piacere così com’è.

Durante i lunghi viaggi il comfort di marcia è leggermente compromesso dall’insonorizzazione dell’abitacolo con il fruscio del vento e, come accennato, da una seduta non tra le più comode. La S-Cross offre il meglio in utilizzo extraurbano di medio raggio.

TECNOLOGIA SODDISFACENTE, MA IN ATTESA DI UN AGGIORNAMENTO GRAFICO

I sistemi di ADAS vi sono tutti, ad esclusione del mantenimento di corsia e del monitoraggio degli angoli ciechi, la loro mancanza si è avvertita durante il lungo viaggio che abbiamo fatto. Però quel che c’è è tutto molto ben tarato, come il sistema cruise control adattivo. Un grafica non tra le più moderne rende poca giustizia alla tecnologia di cui è dotata la S-Cross, che altrimenti si farebbe maggiormente apprezzare.

Si riesce a gestire tutto comodamente, difficile sbagliare l’utilizzo dei pulsanti al volante e di quelli posti sul lato sinistro del cruscotto. Per essere una vettura del 2020, anche l’occhio vuole la sua parte, ma sulla sicurezza non si discute. In Suzuki sembra quasi non sia nemmeno qualcosa da sottolineare, per loro è ovvio che un’auto debba essere sicura.

ELEGANTE E SPAZIOSA, LA S-CROSS PER ACCONTENTARE TUTTI

Per chi ama lo stile di Hamamatsu, ma non vuole un’estetica troppo votata all’off-road, la S-Cross accontenta un pubblico un po’ più ampio, che bada di più al design ed alla moda del momento.

Una famiglia poi riesce a trovare tutto lo spazio necessario, il bagagliaio ha una capacità di 430 litri espandibili a 875. Il doppio fondo è molto utile, è rimovibile quando si ha bisogno di più spazio e comoda è la presa da 12V posta sul lato destro.

La nuova S-CROSS è disponibile solo con una motorizzazione, ma l’offerta parte da 24.490 euro per l’allestimento COOL.

PREGI

- La linea del frontale è sportiva ed elegante
- Il motore impressiona per spinta e fluidità
- Ottima capacità di carico del bagagliaio

DIFETTI

- Plastiche dure all’interno dell’abitacolo
- In futuro con un supporto maggiore dell’ibrido i consumi potrebbero migliorare
- Manca qualche ausilio alla guida in più

SCHEDA TECNICA

- Alimentazione motore Benzina Hybrid / EURO 6D
- Trazione anteriore 4x2
- Cilindrata 1.373
- Numero cilindri 4
- Tecnologia Boosterjet - Turbo
- Potenza massima 95 kW (129 CV) a 5.500 giri/min
- Coppia massima di 235 Nm da 2.000 a 3. 000 giri/min
- Motore elettrico Potenza 10 kW - Tensione 48V
- Cambio manuale a 6 rapporti + retromarcia
- Velocità Max 190 km/h
- Consumo medio 5.6 l/100 km (dichiarato)
- Lunghezza 430 cm; larghezza 178 cm; altezza 158 cm
- Capacità bagagliaio 430 litri espandibili a 875
- Peso con conducente 1.255 kg

Share

Articoli che potrebbero interessarti